Gallipoli – Prestigioso riconoscimento sabato scorso per il cappellano ospedaliero di Gallipoli don Marcello Spada, direttore diocesano della pastorale della salute nonché  consigliere “spirituale” regionale e nazione dell’Oari, nel corso di un convegno regionale a Oria nell’auditorium del santuario Santi Medici Cosma e Damiano.

Promosso dall’Oari (Opera assistenza religiosa agli infermi – Associazione per una pastorale di comunione e speranza dell’uomo che soffre) è stato trattato il tema “Umanizzazione della sofferenza”, davanti a un uditorio di medici e volontari ospedalieri, alla presenza del vicepresidente nazionale Cosimo De Rinaldis e dell’assistente spirituale incaricato dalla Conferenza episcopale italiana, mons. Giuliano Veronese dell’arcidiocesi di Milano. A conclusione del convegno, la consegna della targa (che si conferisce ogni due anni a personalità distintesi nel campo della solidarietà) a don Marcello Spada, sempre attivo e presente in ambito regionale e da settembre scorso diretto collaboratore di mons. Veronese in ambito nazionale e per la puntuale assistenza a malati, volontari e personale sanitario: tra gli altri premiati, anche i salentini Tonio Tondo (Gazzetta del Mezzogiorno) per il giornalismo, e al sen. Giorgio De Giuseppe di Maglie, per la politica.

Il commento di don Marcello “Ringrazio e accetto questo riconoscimento per non far torto ai tanti volontari che operano ogni giorno  accanto ai malati, ma anche al personale sanitario che vive come una missione il proprio lavoro in ospedale e soprattutto ai malati, che meritano la massima nostra attenzione e tutto il nostro cuore”, il commento commosso di don Marcello Spada.

Pubblicità

Commenta la notizia!