Gallipoli, con il progetto “Cuccia amica” lotta al randagismo e incentivi a chi adotta un cane

1075

progetto Cuccia amica GallipoliGallipoli – È nato il progetto “Cuccia amica”, campagna di sensibilizzazione per incentivare l’adozione di cani randagi catturati e ritrovati sul territorio di Gallipoli, promuovendone il benessere e la tutela.

Un contributo per chi adotta. Per ogni cittadino che adotti in modo definitivo un cane tra quelli ospiti nel canile convenzionato sul territorio di Gallipoli, infatti, è riconosciuto un contributo di 200 euro l’anno per un massimo di tre anni.

Il progetto è nato in seguito all’entrata in vigore del regolamento approvato con delibera del Consiglio comunale lo scorso 29 marzo. La finalità è contrastare il sovraffollamento delle strutture di ricovero e limitare i costi del randagismo a carico della collettività. Il regolamento consta di 7 punti principali, tra i quali si prevede che l’adozione è consentita per un massimo di due cani per nucleo familiare o singolo soggetto, dietro apposita istanza indirizzata al Sindaco. Il Comune effettuerà inoltre, insieme agli organi interessati, verifiche e controlli sullo stato dei cani adottati e, qualora venisse accertato il maltrattamento, si provvederà a inoltrare regolare denuncia.

L’adozione è completamente gratuita e prevede applicazione di microchip, sterilizzazione e trattamenti obbligatori previsti dalla normativa vigente. A breve, sul sito del Comune verranno fornite informazioni sui cani che possono essere adottati fra quelli ospiti nel canile comunale e nel canile convenzionato.