Gallipoli, cadono calcinacci: intervento urgente all’ex Villaggio del fanciullo

952

Gallipoli – Controllo urgente del cornicione d’attico e delle facciate per motivi di pubblica incolumità: é quanto deciso con una determinazione dell’Ufficio tecnico del Comune di Gallipoli il 27 dicembre scorso. Nell’atto è indicata anche l’impresa ritenuta idonea, la Soledil group srl di Matino. Importo previsto: 1.650 euro, compresa l’iva.

L’allarme è scattato a seguito della caduta di alcuni calcinacci staccatisi dal cornicione d’attico (quello più in alto) dell’edificio che si affaccia sulle vie della Provvidenza, Gradoni Taranto, lungomare Galilei, piazzale della chiesa di Sant’Antonio.

Con le maestranze dell’impresa matinese, dotati di un automezzo con piattaforma aerea, si procederà alla messa in sicurezza dell’area interessata dall’intervento; stonacatura e rimozione delle parti di intonaco “in distacco o pericolose”, smaltimento del materiale di risulta.

Va ricordato che intorno all’ex Villaggio del fanciullo si registrano da alcuni anni polemiche accese e ricorrenti tra i favorevoli alla sua vendita a privati con un incasso prevedibile per il Comune di oltre 2 milioni e mezzo (le due ultime Amministrazioni comunali) e quanti vi si oppongono a difesa di un immobile simbolo della città.