Gallipoli, autorizzate altre dieci aree per parcheggi stagionali lungo i litorali sud e nord

889
Parcheggi regolari ma vuoti a fine luglio sulla litoranea sud di Gallipoli

Gallipoli – Via libera ad altri dieci parcheggi stagionali tra litorale sud e nord della città. Li ha assentiti la Giunta comunale, ultimando così l’avviso pubblico per l’anno in corso.

Tre proposte sono stante invece respinte. Si è trattato della seconda fase del piano parcheggi per l’estate, facente parte dell’Accordo per la sicurezza integrata e per lo sviluppo del territorio di Gallipoli datato 28 maggio 2016.

In un passaggio di quell’intervento, siglato in Prefetturacon l’allora ministro dell’Interno Alfano, si faceva riferimento esplicito alla necessità di “condurre a soluzione le annose problematiche relative alle aree da adibire a parcheggio, eliminando il fenomeno dei parcheggiatori senza titoloe della relativa gestione illegale di tale attività”.

Pubblicità

La programmazione per quest’anno ha mosso i primi passi il 5 aprile scorso, quando la Giunta comunale ha dato mandato all’ufficio competente di “predisporre apposita variante al piano regolatore generaleper individuazione e relativa disciplinaregolamentare e tecnica di aree da destinare a parcheggi specificatamente funzionali alle necessità  dell’utenza delle strutture balneari” lungo i due litorali.

Il 26 giugno vi è stato il primo round della partita con numerose istanze munite già di parere favorevole e senza bisogno di integrazioni documentali.

Le regole da seguire I titolari o legali rappresentanti delle aree aurotizzate dovranno naturalmente  rispettare delle regole, circa le distanze con le zone limitrofe, soprattutto in zone Sic (d’interesse comunitario) e Zps (paesaggistiche): niente polveri o rumore; divieto di installare impianti fissi (illuminazione, rete idrica ecc); paletti di legno per la delimitazione dell’area; cartelli segnaletici in materiali ecocompatibili; divieto di usare quelle aree di notte.

 

 

 

 

Pubblicità