Gallipoli, al via la raccolta fondi per restaurare le statue della confraternita di Santa Maria degli angeli

724

Gallipoli – È partita a Gallipoli la campagna crowdfunding per raccogliere i fondi necessari a restaurare le statue della confraternita di Santa Maria degli angeli. L’idea, nata dalla Confraternita con il priore Giuseppe Capoti (nella foto) in collaborazione con l’associazione Love Italy che ha sede a Roma e collabora con il Mibact – Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, ha l’intento di ridare nuova vita alle statue della Madonna degli Angeli (da cui prende il nome la chiesa), di Sant’Isidoro, San Giovanni Battista e San Giuseppe.

«Sono tutte del 1700 e la particolarità che le accomuna è che ciascuna è ricavata da un unico tronco d’albero, scolpite a tre quarti per via della loro collocazione nella nicchia della chiesa. Purtroppo- spiega Capoti – al momento si trovano in una situazione critica e necessitano di un restauro urgente per prevenire un ulteriore deterioramento, vista la presenza di depositi sedimentari, tarlature, sconnessioni e spesse ridipinture. Si tratta di un intervento necessario per riportarle all’originario splendore e per valorizzare le bellezze artistiche della città, rendendole fruibili ai residenti ed ai tanti visitatori e turisti».

La raccolta fondi

L’associazione Love Italy è senza scopi di lucro dedita a tutelare e valorizzare il patrimonio culturale italiano, la prima nel suo genere a dare sostegno ai progetti di restauro in tutta Italia. Il totale da raccogliere in questo caso per aiutare la confraternita nella ristrutturazione è di 13.745 euro.

Chiunque può partecipare alla campagna di raccolta fondi con donazioni di diversi livelli ottenendo anche ricompense di carattere turistico volte a promuovere la città. A partire da dieci euro, si avrà una pergamena con nome e ringraziamento sulla pagina “Angeli” di Love Italy; con 25 euro, si avrà inoltre nome e riconoscimento sulla pagina facebook della confraternita; con 50 euro, si avrà anche il riconoscimento sull’ebook dell’intervento di restauro effettuato; con 100 euro, si avrà nome e riconoscimento sul video finale di youtube. Con 500 euro, oltre a tutto quello già detto, sarà anche offerta una visita guidata di due ore nel centro storico di Gallipoli a vedere chiese, frantoi e musei; con 1.000 euro, anche un pranzo o una cena offerti in un ristorante della città; con 2000 euro, si avrà anche diritto ad un pernottamento di due notti per due persone in città, il proprio nome su una targa in vetrina della sagrestia e la possibilità di celebrare in chiesa una santa messa secondo le intenzioni del donatore. Infine, con una donazione di 5mila euro, si avrà anche il diritto di una visita esclusiva alla Biblioteca del Sacro convento ed al Museo del tesoro guidata da un monaco francescano.

Le donazioni (informazioni al numero 333/3640283) si possono effettuare direttamente sul sito https://loveitaly.org/it/prodotto/statue-preziose-di-gallipoli/ tramite paypal e carta di credito o recandosi direttamente presso la chiesa di Santa Maria degli Angeli lasciando un’offerta all’interno del salvadanaio all’interno della Chiesa.