Lucia Fiammata

Gallipoli – Prenderanno il via questa sera, martedì 27 novembre alle ore 17 presso l’hotel Joli Park, i corsi per la stagione 2018/2019 di “Open University”, l’Università aperta non solo alla terza età ma a tutti. A organizzare è la locale Pro loco (presieduta da Lucia Fiammata), in collaborazione con il Comune. Durante la serata di presentazione interverrà il Sindaco Stefano Minerva.

I corsi, tutti gratuiti, si svolgeranno da fine novembre a maggio 2019: saranno tenuti da esperti che metteranno a disposizione di tutti le loro competenze e il loro tempo libero. Cinque gli insegnamenti attivati: il primo, dal titolo “La cultura rende liberi”, sarà incentrato sulla legalità e sarà tenuto dal magistrato Salvatore Cosentino; il secondo, “Essere nel benessere, viaggio nei circuiti celebrali”, sarà incentrato invece sulla consapevolezza di sé e sarà guidato dalla dottoressa Bruna Scarcia. Il corso sulla sicurezza, intitolato “La mia salvaguardia”, vedrà poi protagonisti i volontari della Protezione civile di Gallipoli con il responsabile Salvatore Coppola. Ancora, a illustrare il corso sulle tecniche di primo soccorso (dal titolo “So prendermi cura”) ci sarà l’infermiere professionale Luigi Benvenga. Infine, il corso di musica e canto corale “Coro Proloco” vede la direzione del maestro Enrico Tricarico, in collaborazione con Anna Papa. Le iscrizioni si potranno effettuare presso la locale Pro loco, in via Kennedy a Gallipoli. Info ai numeri 0833.264283 – 349.5290975.

Insegnamenti utili nella vita di tutti i giorni. “Ringrazio i docenti di quest’anno e anche quelli dello scorso anno, che hanno dato la possibilità di avviare quest’iniziativa  afferma la presidente della Pro loco.  Tra questi, il prof. Gino Schirosi, l’ingegnere Lucio Zacà e la nutrizionista Antonella Spedicato, oltre alla dottoressa Bruna Scarcia e ad Enrico Tricarico, che stanno continuando a insegnare anche in questa seconda edizione. I corsi in programma saranno interessanti e utili nella vita di tutti i giorni, per sapere come comportarsi in situazioni di pericolo, per la propria e altrui salvaguardia, in caso di incidenti domestici o eccessiva esposizione al sole, e via dicendo. Sono opportunità di imparare sempre qualcosa”.

Pubblicità

 

Pubblicità

Commenta la notizia!