Gallipoli, al Teatro Schipa il galà del “Premio Extravergine in Puglia”: coraggio e speranza oltre la Xylella

1381
Al centro il direttore di Coldiretti Lecce Francesco Manzari, fra Mino Pierri (a sinistra) e Tonino Cerfeda della sezione ugentina di Coldiretti (a destra)

Gallipoli – L’olivicoltura salentina e pugliese che non si arrende, ma combatte e cerca di reinvertarsi oltre la Xylella: è un messaggio di speranza e coraggio quello che vuol lanciare il Premio Extravergine in Puglia 2019, in programma giovedì 12 dicembre alle ore 18,30 presso il Teatro “Tito Schipa”.

Una serata di approfondimento, riflessione e spettacolo, per dare un riconoscimento a personalità che operando in diversi campi hanno apportato un significativo contributo per far conoscere la piaga del batterio killer e combatterlo.

Protagoniste anche le scuole

L’iniziativa, giunta alla sua decima edizione, è promossa dal Centro di educazione ambientale Cea Posidonia di Ugento (presieduto da Mino Pierri), in collaborazione con Coldiretti e sotto il patrocinio di Regione Puglia e Camera di Commercio di Lecce.

Accanto al Premio, Extravergine in Puglia 2019 si articola in una sezione parallela dedicata alle scuole: si tratta del percorso “Ripiantiamo… da qui”, che si è sviluppato nel corso dell’anno attraverso laboratori, uscite didattiche in uliveto (dove sono stati piantati nuovi alberi) e la pubblicazione di una rivista che raccoglie una selezione dei lavori realizzati dagli studenti.

Anche le scuole coinvolte, infatti, saranno protagoniste della serata del 12 dicembre al Teatro Schipa, con la consegna degli attestati agli istituti comprensivi “Italo Calvino” di Alliste e Felline, “San Giuseppe” di Copertino e Polo 2 di Taurisano.

Premiati e dibattito

Il Premio consiste in una statuetta in legno d’ulivo realizzata dall’artista Vito Russo (di Salve) e verrà assegnato a personalità che operano nel campo del giornalismo, della ricerca scientifica, della didattica, dell’imprenditoria e delle associazioni di categoria. Ancora top secret i nomi dei premiati.

La serata sarà poi occasione di un dibattito che vedrà la presenza di alcuni fra i massimi esperti dell’olivicoltura salentina e pugliese, per fare il punto sulla situazione attuale e sui progetti in cantiere.

Info utili

L’ingresso è libero. Per raggiungere il Teatro Schipa sarà messo a disposizione un pullman con partenza da Ugento, davanti alla caserma dei Carabinieri, alle ore 17.

Info al numero 347.6882605.