A Galatone la “Giornata del malato” con la Diocesi Nardò-Gallipoli: associazioni di volontariato a raduno

991

Galatone – Si svolge a Galatone, sabato 10 febbraio, la “Giornata mondiale del malato” organizzata dall’Ufficio diocesano di Pastorale della salute, diretto dal cappellano ospedaliero di Gallipoli don Marcello Spada. La Giornata viene celebrata ogni anno nella ricorrenza della Madonna di Lourdes, ovvero  l’11 febbraio, ma quest’anno è anticipata per la coincidenza della domenica di carnevale. Negli anni scorsi si tenne nei  quattro comuni sede di presidio ospedaliero (Nardò, Gallipoli, Casarano e Copertino) mentre da quest’anno  si cambia pagina puntando a coinvolgere via via tutti i comuni della diocesi di Nardò-Gallipoli. “Mater Ecclesiae: «Ecco tuo figlio… Ecco tua madre». E da quell’ora il discepolo la prese con sé” è il tema della 26^ Giornata del malato ispirato da un passo evangelico dell’apostolo Giovanni.

Il programma a Galatone e Gallipoli – Questo  il programma di sabato 10: alle ore 16 è previsto il raduno nel Santuario del SS. Crocifisso per un breve momento di preghiera cui seguirà, alle 16.30, la processione verso la chiesa Madre dove, alle 17, ci sarà la messa concelebrata dal vescovo Fernando Filograna e dagli altri sacerdoti presenti. Come di consueto, oltre al vescovo e ai parroci, ci sarà una rappresentanza di i ministri straordinari dell’Eucarestia (che portano normalmente le Comunioni ai malati) insieme alle associazioni di volontariato socio-sanitario Oari, Avulss, Cvs, Unitalsi e Avo. Lunedì 12 invece, nell’ospedale di Gallipoli, alle 8 verrà celebrata la messa dal cappellano don Marcello Spada mentre alle 16 ci sarà la processione tra i vari reparti con la statua della Madonna di Lourdes e, al rientro, l’ adorazione eucaristica e il canto dei Secondi vespri in cappella.
Pubblicità