Galatone: gli ultimi appuntamenti delle feste, con passeggiata e flash mob “nostalgico”

Nel centro storico lo spettacolo itinerante "Da sotta la porta a sotta San Giuanni", per ricordare come eravamo

632

Galatone – Gli appuntamenti festivi del cartellone di “Natale a Galatone” si avviano a conclusione, ma nel week end della Befana spazio ancora a musica e tradizioni.

Concerto natalizio. Venerdì 4 gennaio, alle ore 20, il salone parrocchiale della chiesa dei Santi Cosma e Damiano ospita “Winter Carols”, un concerto di musiche natalizie per viaggiare attraverso le note nella stagione più magica dell’anno, l’inverno. L’ingresso è libero.

Passeggiando nel centro storico, flash mob con gli “antenati”. È tutto giocato sul filo della nostalgia e dei ricordi lo spettacolo itinerante “Da sotta la porta a sotta San Giuanni”, sabato 5 gennaio: arti di strada, musica, danza e teatro si fondono per accompagnare i visitatori in un’insolita passeggiata per le vie del centro storico che sarà anche occasione per un viaggio nel tempo. Alle ore 20 in Porta San Sebastiano, infatti, lo spettacolo prenderà il via con uno scenografico flash mob dedicato al “come eravamo”: il pubblico è chiamato a portare con sé una foto di famiglia che ritragga i propri antenati, dall’800 agli anni ’80. Da Porta San Sebastiano, lo spettacolo si snoderà poi fra i vicoli e le piazze del centro storico, animato da performance artistiche, sapori e profumi locali. Fino ad arrivare alla casa della mitica nonna Uccia, che accoglierà i visitatori “a sotta a San Giuanni”. Al termine dello spettacolo itinerante, festa in piazza con una grande ronda, fra musica e danze popolari: tutti sono invitati a portare uno strumento. “Da sotta la porta a sotta San Giuanni” è un evento a cura del progetto Eschatià – Musica di Tradizione e Diversità, con la direzione artistica di Raffaella Marsella, e vede il coinvolgimento di associazioni e parrocchie del territorio.

Altri appuntamenti in città. Il giorno della Befana, domenica 6 gennaio, ultima apertura per il presepe vivente presso la parrocchia dei Santi Cosma e Damiano (dalle 17 alle 21). E il 12 gennaio (al santuario del Santissimo Crocifisso della Pietà, ore 19) concerto per il nuovo anno, con il coro cittadino diretto da Alessia Mariagrazia Vantaggiato Terragno (che si esibirà anche nelle vesti di soprano) e l’orchestra del maestro Diego Gira.