Fotografie, manufatti natalizi, canti: da oggi inizia il programma per le festività di Mater Lab, sodalizio tutto al femminile

867

Gallipoli – Cominciano oggi gli appuntamenti che l’associazione “Mater Lab” propone per questo Natale, a cominciare appunto da venerdì 13 dicembre, sino a tutto il 6 gennaio.

Patrocinate dal Comune di Gallipoli, si potranno visitare (dalle ore 10 alle 12 e dalle 18 alle 22) in via Sant’Angelo (di fronte alla biblioteca comunale) la mostra fotografica “Donne in attesa”. Sempre curato dall’associazione, ma nell’ex Mercato coperto di piazza Imbriani, esposizione di manufatti a tema natalizio.

Domenica 15, invece, alle 20 presso la Biblioteca comunale ci sarà “L’Attesa”: una serata di riflessione, con canti e stralci di letture dal libro di Erri De Luca “In nome della Madre”.

L’associazione “Mater Lab”, formata da sole donne gallipoline, si è costituita ufficialmente due anni orsono, ma è presente sul territorio già dai primi anni ’80, con iniziative a carattere sociale, per la salvaguardia delle tradizioni e della cultura popolare, e a tutela dell’ambiente.

Loro fu ad esempio (com’ebbe a scrivere già allora piazzasalento.it) la manifestazione di protesta a difesa di una delle più belle spiagge della città, il 22 marzo 2018, culminata con un corteo al grido di “Giù le mani dalla spiaggia della Purità”.

Con 40 associate, collabora con diverse associazioni, tra cui la Commissione comunale “Pari opportunità” (presidente Memè Micale), la “Pro loco” (presidente Lucia Fiammata) e “Fidapa” (presidente Titti Tornesello, di Alezio). Il Consiglio direttivo è composto da Anna Papa (presidente) e dalle consigliere Sabina Rizzello, Cristina Cataldi, Katia Polo e Enza Perrone.