Formazione & lavoro: risultati ok dal “Politecnico del Made in Italy”

1575

CASARANO – Il Politecnico del Made in Italy sforna i primi “laureati”. Si è svolta nei giorni scorsi a Casarano la cerimonia di consegna degli attestati agli studenti che hanno portato a termine il corso biennale in modellistica e stile per la calzatura, tra l’altro già assunti in aziende del settore. Alla cerimonia erano presenti anche i docenti e i ragazzi che da poco hanno iniziato il nuovo ciclo di formazione. «Il settore – dice il presidente Luciano Barbetta, titolare dell’omonima azienda a Nardò – è in forte crescita ed il fenomeno potrebbe generare grosse opportunità per nuove iniziative anche auto imprenditoriali nel mondo della moda e per veri posti di lavoro che attraverso una formazione specialistica mirata potrebbero allentare l’esodo di quella numerosa schiera di giovani che delusi lasciano la loro terra per altre destinazioni e spesso senza più farne ritorno». Sulla stessa lunghezza d’onda il vicepresidente Michele Zonno. «Il flusso continuo di tali figure – precisa Zonno – è una condizione abilitante per la crescita e lo sviluppo di aziende impegnate in produzioni di elevatissima qualità». Da questo punto di vista, i risultati ottenuti sono lusinghieri. «Stiamo cercando – aggiunge il direttore Demetrio Manco – di contribuire alle necessità, di alta formazione e servizi specializzati, espresse dalle aziende delle produzioni moda, abbigliamento e calzature, ma ancora tanta strada resta da fare: ci conforta riscontrare che la quasi totalità delle persone formate beneficiano di un elevato tasso di occupazione in aziende del territorio e non solo». Intanto, sono aperte le iscrizioni per il nuovo ciclo di formazione in modellistica e stile abbigliamento (informazioni al numero 392/9057987 – info@polimade.it).

Pubblicità