Feste, musiche e ricordi d’estate a Nardò e nelle marine: tornano Anguria & sound e la Festa dell’emigrante

Nell'Area mercatale è in programma la sesta edizione di "Anguria & Sound"

1579

Nardò – Si balla per tutta la notte di San Lorenzo nelle marine di Nardò. Al Bagnomaria (Santa Maria al Bagno) col dj Graziano Lagna, al Moremì (Portoselvaggio) con Treble e The Dangeroots, al Salsedine (Santa Maria al Bagno) con Tonino Malacari e Seba, al Beija-Flor (Santa Caterina) coi suoni tribali e i ritmi elettronici della venezuelana Chabeli Chain.

Al Teatro comunale, alle 21, la compagnia Terrammare propone, invece, lo spettacolo “Arriva Giufà”: storielle popolari tradizionali che servono ad insegnare, divertire e alla fine a “fare la pace”.

Domenica 11 agosto, alle ore 20,45, in piazza Salandra la 13ª edizione della Festa dell’emigrante con il concerto di musica popolare a cura di Artetika. Ai saluti di rito di Antonio Cavallo (presidente dell’associazione “Emigranti di Nardò”) seguiranno gli interventi del sindaco Giuseppe Mellone, del presidente del Gal Terra d’Arneo Cosimo Durante, degli assessori Giulia Puglia ed Ettore Tollemeto. La serata sarà presentata da Antonio Settanni, Giovanni Malacari è il direttore artistico, Francesco Carrino si occuperà delle canzoni per Nardò; a Mario Mennonna e Mino Zacà la lettura dei brani su Nardò, Lelè Cristalli si esibirà nel canto “La lontananza”.

Quanto allo sport, il 10 e 11 agosto c’è la seconda edizione del “Calcio in acqua”, con bambini e più grandi alle prese con un divertente gioco organizzato a Santa Maria al Bagno dalla J Nardò Bianconera del presidente Tiziano De Pirro (nella foto).

Lunedì 12 agosto, alle ore 19,30, presso il Castello Acquaviva di piazza Cesare Battisti, sarà presentato “Ogni ragionevole dubbio”, il libro di Francesco Caringella, un legal thriller “affilatissimo”, edito da Mondadori, una storia con un meccanismo a regola d’arte degno dell’indimenticabile classico “La parola ai giurati”.

Presso l’Area mercatale di Nardò, a partire dalle 20 ritorna l’appuntamento con la sesta edizione di “Anguria & Sound” con il concerto di Alla Bua; il giorno successivo si replica con Stella Grande e Arneo Ensamble; chiusura il 14 agosto, in compagnia come di consueto di piatti tipici, birra artigianale e tanta anguria, con “I Calanti” e Balla Italia.