Festa per Sant’Anna e San Pantaleone a Parabita: celebrazioni religiose (senza processione) e raccolta viveri per i bisognosi

1365

Parabita – Festeggiamenti “diversi” per Sant’Anna e San Pantaleone a Parabita: annullata, a causa dell’emergenza sanitaria, la programmazione civile, resta quella religiosa con qualche modifica.

Dallo scorso 23 luglio presso l’omonima parrocchia (parroco don Gianni Cataldo di Matino) si è già avviato il triduo di preparazione, con la recita del rosario alle 18.30 e la celebrazione della messa alle 19. La giornata del 25 luglio, è invece rivolta ai medici e agli operatori socio sanitari. Quest’anno non si terrà, ovviamente, la consueta processione né sono previsti eventi collaterali.

La mattina del 26, in occasione della solennità di Sant’Anna, le messe in parrocchia saranno alle 8.30 e alle 10.30. Quella della sera, si terrà invece all’aperto in piazza Sant’Anna: alle 19.30 la recita del rosario e alle 20 la celebrazione eucaristica.

La memoria di San Pantaleone, chiuderà gli appuntamenti liturgici il 27 luglio. Per l’occasione, le celebrazioni saranno alle 8.30 e alle 19. Malgrado, il difficile periodo legato a contrastare la diffusione del Coronavirus, il Comitato organizzatore presieduto da Michele De Matteis, ha fatto installare sul sagrato alcune luminarie quale segno di devozione.

Inoltre, la comunità parrocchiale nel massimo della riservatezza, sta continuando a portare avanti anche la gara solidale della raccolta di generi alimentari da destinare a beneficio dei più bisognosi. A supportare l’iniziativa avviata durante il periodo del lockdown, sono pure i tesserati della Podistica Parabita.

(nella foto don Gianni Cataldo)