Festa della scienza ad Andrano, tra trasformazioni tumori timori e false informazioni. Coinvolte le scuole

913

Andrano – Promuovere la ricerca scientifica e saperla comunicare, attraverso una divulgazione critica che parta dalla scuola: questo il senso della “Festa della scienza”, che giunge alla sua IX edizione e si terrà dal 15 al 19 maggio, con il castello Spinola-Caracciolo a fare da principale teatro degli eventi. Organizzata dal Comune di Andrano, con il patrocinio della Regione Puglia e il supporto scientifico dell’Istituto Pasteur-Italia, dell’Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc), dell’Università del Salento e dell’Università La Sapienza di Roma, la Festa della scienza si svilupperà quest’anno intorno al tema “Trasformazioni” e avrà come ospite d’onore lo scienziato Pier Paolo Di Fiore, che opera a livello internazionale nel campo dell’oncologia molecolare.

Nella nona edizione studenti ed esperti insieme Accanto a esperti del settore, i protagonisti saranno soprattutto i ragazzi delle scuole di primo e secondo grado: sfruttando il linguaggio semplice e immediato tipico dei giovani, saranno chiamati a diventare divulgatori in erba, con lo scopo di far capire alla cittadinanza le ripercussioni che la scienza ha nella vita quotidiana di tutti. Ad aprire la manifestazione saranno i laboratori didattici e di lettura creativa in programma domani, martedì 15, e mercoledì 16 maggio presso la scuola primaria di Andrano: qui, dalle ore 9 alle 13, sotto la guida di Paola Bisconti (foto) e del gruppo di lavoro della biblioteca comunale, i bambini scopriranno come raccontare la scienza e le figure delle donne scienziate. I laboratori si concluderanno con una mostra aperta al pubblico giovedì 17 (dalle ore 16 alle 19) presso il castello Spinola-Caracciolo.

Le novità, i rischi veri o presunti Sempre al castello, nella serata di venerdì (ore 18) ricercatori e docenti si confronteranno nella tavola rotonda sul tema “Trasformazioni, tumori e timori: tra progressi della scienza, fake news e scoop giornalistici”. Introduce Antonio Musarò (direttore scientifico della manifestazione), modera la giornalista Roberta Villa. Intervengono: Elena Piccinin (ricercatrice Airc – Università di Bari), Michele Maffia (Unisalento), Angela Santoni (Istituto Pasteur Italia – Fondazione Cenci Bolognetti) e Pier Paolo Di Fiore (Istituto europeo di Oncologia – Milano, foto).

Pubblicità

Laboratorio “Capire per crescere” Sabato 19, nella giornata conclusiva, si parte con la conferenza stampa presso la biblioteca del parco (ore 10), per poi spostarsi (alle 11) nella scuola secondaria di primo grado di Andrano, dove verrà inaugurato il laboratorio scientifico “Capire per crescere”. A partire dalle 15 si torna poi al castello, dove verranno presentati e distribuiti i volumetti del progetto “I ragazzi del Pasteur”, libri che uniscono un testo scientifico a un fumetto realizzato partendo da una sceneggiatura scritta dagli studenti. Nel corso della serata, inoltre, ci saranno la premiazione del concorso rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado della provincia di Lecce (che partecipano con elaborati video sul tema della divulgazione scientifica); e alle 19 una lectio magistralis di Pier Paolo Di Fiore.

Pubblicità