Esce dall’ospedale dopo 10 giorni il giovane accoltellato a Galatone: carabinieri sulle tracce di tre sospetti

5904

Galatone – È stato dimesso solo ieri dall’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce il 20enne di Galatone inseguito e accoltellato nei pressi di un locale nella notte tra il 10 e l’11 dicembre scorsi.

Sul misterioso fatto di sangue indagano sempre i carabinieri che pare siano sulle tracce dei tre soggetti che quella notte avrebbero inseguito il 20enne dal bar sino a via Achille Costa, strada che collega viale XX Settembre a piazza San Sebastiano.

La “spedizione punitiva”

Non si sarebbe, dunque, trattato di un semplice litigio degenerato in rissa quanto piuttosto di una vera e propria “spedizione punitiva”, per motivi ancora da chiarire. Di certo il giovane ferito quella notte è stato ferito alla schiena da un coltello e lasciato sanguinante per terra, fino all’arrivo dei soccorsi e dei carabinieri, allertati da alcuni residenti.

“Critiche” vennero subito definite le sue condizioni non appena giunto in ospedale a causa di una seria emorragia interna che ha diversi giorni di ricovero, anche in Rianimazione.