Erika braccia d’oro: la nuotatrice straccia tutti agli Europei juniores in Russia

La 14enne è cresciuta nell'Olimpica Salentina di Casarano con Gianni Zippo. Parabita l'attende per fare festa

3414

Parabita – Medaglia d’oro per Erika Gaetani negli europei juniores a Kazan, in Russia. Oltre a salire sul gradino più alto del podio, la 14enne parabitana, la più giovane delle atlete in gara, ha stabilito il nuovo record italiano nei 200m dorso con il tempo di 2.10.28, sbaragliando la concorrenza.

Erika, che compirà 15 anni a ottobre, è alla sua seconda partecipazione agli Europei di categoria e, oltre a numerosissimi altri premi, vanta già record italiani nei Cadetti e Juniores nei 100 mt e nei 200 mt dorso. Il nuoto è una sua passione da sempre: la prima volta che è entrata in vasca aveva solo quattro anni. Già a sei anni ha disputato la sua prima gara, allenata dal mister Gianni Zippo, di Casarano, che la segue e la prepara ancora oggi con l’Olimpica Salentina e Nuotatori Pugliesi.

Oltre al nuoto, la giovane Erika si dedica alla scuola, agli amici e alla sua famiglia: mamma Angela, papà Egidio e le sorelle Eleonora e Antonella. Giornaliero, ovviamente, anche l’impegno con gli allenamenti: più di due ore di bracciate al giorno per migliorare sempre di più tecnica e forza fisica.

Pubblicità

«I tanti sacrifici dell’ancora giovanissima Erika – fa sapere il sindaco di Parabita Stefano Prete – stanno trovando il giusto riconoscimento. Aspettiamo che Erika termini l’Europeo e gareggi nelle prossime gare in Italia per poi riabbracciarla, in un momento di festa che organizzeremo al suo rientro. È un grande onore per tutta la città e non vediamo l’ora di poterle dire il nostro grazie».

Pubblicità