Eredità contesa: 51enne spezza il braccio al fratello con una mazza da baseball

4282

Taurisano – Scoppia un litigio per motivi di eredità e rompe il braccio al fratello con una mazza da baseball. È accaduto nella mattinata di ieri a Taurisano dove gli agenti della locale “sezione volanti” del Commissariato hanno denunciato a piede libero il 51enne A.C.M. con le accuse di lesioni aggravate e porto abusivo di arma impropria. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti penali, era già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

L’aggressione

Verso le 10 di ieri mattina il Commissariato ha ricevuto diverse segnalazioni circa  un’aggressione in atto in via Leonardo Da Vinci. Una volta sul posto, gli agenti hanno trovato un uomo il quale ha riferito di essere stato aggredito dal fratello con una mazza da baseball.

L’episodio è avvenuto di fronte all’abitazione che fu dei genitori dei due litiganti, dove si trovava la vittima intenta a parlare di lavoro con un’altra persona. Una volta rintracciato l’autore dell’aggressione, gli agenti non hanno tuttavia trovato l’arma impropria utilizzata.

L’attività di indagine, condotta anche con l’ascolto di altre persone informate dei fatti, ha poi confermato le dichiarazioni della vittima, il quale, per il colpo ricevuto, ha riportato una “frattura chiusa dell’ulna” con prognosi di 30 giorni e per la quale dovrà subire un intervento chirurgico nei prossimi giorni. L’aggressione sarebbe avvenuta per futili motivi, alla cui origine vi è un contenzioso che riguarda la suddivisione della proprietà di famiglia ereditata dai propri genitori.