Emergenza Covid: a Casarano contributo da 50mila euro per commerciati e artigiani. Ecco i criteri di ripartizione

627
Emanuele Legittimo

CasaranoDopo aver destinato 50mila euro quale contributo per commercianti ed artigiani in condizioni di svantaggio economico per il Covid, l’Amministrazione comunale di Casarano indica i criteri con i quali tale somme verrà ripartita tra li operatori.

Per le imprese già iscritte nel 2019 le aziende che optano per il regime fiscale forfettario (tutte ammesse) e le aziende che si avvalgono del regime ordinario con il limite di fatturato fino 100mila euro al 30 settembre 2020 ed un calo del 33% tra il fatturato al 30 settembre 2019 ed alla stessa data del 2020 (la documentazione per tali limiti consiste nelle liquidazioni periodiche iva trasmesse all’Agenzia delle entrate).

Gli esclusi

Per le imprese iscritte nel 2020 le aziende che optano per il regime fiscale forfettario (tutte ammesse) e le aziende che si avvalgono del regime ordinario con il limite di fatturato 100mila euro al 30 settembre 2020 ed il contributo che sarà riproporzionato ai mesi di apertura.

Sono esclusi dal contributo i professionisti, tutte le associazioni sportive e le attività caratterizzate dai seguenti codici Ateco: 96.03.00, 47.11.40 47.11.20 47.11.30 47.11.40 47.30.00 47.73.10 47.26.00. Tutti i requisiti sopra elencati devono essere posseduti alla data della presentazione della domanda, dichiarati e autocertificati. Le relative domande possono essere scaricate dal sito istituzionale del Comune e potranno essere presentate fino al prossimo 4 gennaio.

«Sono contento ci sia stata la possibilità di stanziare una somma a favore di commercianti e artigiani. Sono categorie – afferma l’assessore alle Attività produttive Emanuele Legittimo – messe a dura prova dalle varie chiusure di questi mesi. Lo stanziamento di 50mila euro ci rendiamo conto sia un importo minimo rispetto alla portata delle perdite subite dagli operatori economici, ma è quanto siamo in grado di sostenere con le attuali capacità di bilancio».