Elezioni a Specchia: voto a 3 con le liste di Giangreco, Martinucci e Biasco

7283
Municipio di Specchia
Municipio di Specchia

Specchia – Saranno circa 3.200 i votanti che a Specchia dovranno eleggere il prossimo Sindaco, scegliendo fra tre candidati.

Per la lista “Insieme si può” il candidato Sindaco è Emanuele Giangreco, 42 anni, docente di matematica e fisica. In squadra con lui: Marco De Giorgi, Chiara De Iaco, Michele Giannuzzi, Carolina Giorno, Beniamino Indino, Pieluigi (detto Giggi) Mammolo, Nicola Nigg, Giovanni (detto Gianni) Pagliara, Federica Francesca Ricchiuto, Romolo Sanapo, Vincenzo (detto Enzo) Scarcia, Alvaro Andrea Zippo.

 

Emanuele Giangreco
Emanuele Giangreco

Siamo una lista civica, formata da giovani che si sono avvicinati a un progetto stilato tutti insieme: al centro c’è Specchia e la valorizzazione dei suoi immobili – afferma Giangreco. – Vogliamo rendere ancora più bella la nostra città, mettendo a frutto e a reddito i beni del Comune, in modo da creare più servizi per i cittadini. Siamo frutto dell’unione delle due opposizioni in Consiglio comunale”.

Pubblicità
Il volto nuovo della politica è rappresentato da Alessandra Martinucci con la lista “Fare”, che però presenta al suo interno candidati consiglieri che hanno già avuto esperienza amministrativa: Giuseppe (detto Pino) Annesi (consigliere maggioranza nel 1995), Araldo Baglivo, Mauro De Giorgi, Vincenza De Rinaldis, Luana Filippo, Tommaso Fiorentino, Chiara Nicole Lia (consigliere di minoranza uscente), Roberto Musio (assessore per 8 anni), Giovanni Perdicchia, Gianluca (detto Luca) Rizzo (consigliere di minoranza uscente e candidato Sindaco alle elezioni del 2015), Manuela Sanapo, Lara Stendardo.

Espressione dell’amministrazione uscente è la lista “ConSenso Civico”, che vede candidato Sindaco Francesco Biasco. I candidati consiglieri in lista con lui sono: Savio Villani, Roberto De Siena, Nadia Filippo, Sergio Morciano, Aurelio Pizza, Franz Riso, Antonio Fernando Sanapo, Lucia Sanapo, Luigia Maria Rosaria Scarcia, Savio Villani, Alessandro Zippo, Paolo Zippo e Rosalba Zippo.

Il programma che abbiamo preparato – spiega il candidato Sindaco Biasco – si caratterizza per il fatto di essere composto da proposte fattibili e rispecchia in tutto la scelta del nome che abbiamo dato alla nostra lista: ‘Consenso’, dal latino ‘sentire insieme’, quindi trovarsi intorno a un’idea comune”.
Pubblicità