Elezioni a Casarano: centro-sinistra ancora senza candidato dopo la rinuncia di Laura Pizzileo. Pronta la lista del Movimento 5 stelle

2292
Laura Pizzileo

Casarano – Mentre il Movimento 5 stelle annuncia schiera la 36enne Marzia Maria Ferraro, si complica a Casarano la scelta del candidato Sindaco del centro-sinistra. Laura Pizzileo, ovvero il nome ufficializzato nei giorni scorsi, ha infatti rinunciato alla propria candidatura in assenza di un “accordo unanime” non sentendosi sostenuta dall’intera coalizione e neppure dall’intero direttivo del Partito Democratico dal quale era stata indicata.

Rivendicando la sua “non militanza politica”, la dirigente Asl in pensione fa sapere in una nota di aver ricevuto la proposta circa 20 giorni fa da alcuni componenti del Direttivo del Pd, “perché, come da loro precisato anche sulla stampa, volevano una persona lontana dalla politica, moralmente integra e di spessore”.

Candidatura senza “accordo unanime”

«Ho accettato questa candidatura – spiega la Pizzileo – non per un prestigio personale o per raggiungere un mio tornaconto, ma perché sono sicura, che, forte della mia esperienza amministrativa nella sanità e nel sociale, avrei potuto iniziare un processo di sviluppo della mia Casarano e formare un gruppo di giovani che avrebbe continuato la mia opera». La candidatura è poi saltata dopo aver appreso dei malumori all’interno del Pd sul suo nome, “malumori” che hanno portato alle clamorose dimissioni del segretario Gabriele Caputo. 
«Lunedì sera mi è stato comunicato che il Pd, in assenza del dott. Gabriele Caputo, non riusciva a completare la propria lista. La mia candidatura e la mia lista, già da tempo completata e composta da persone tutte estranee alla politica di palazzo, avrebbe significato azzeramento della classe politica attualmente attiva (sia di destra che di sinistra) che, con assoluta certezza, ha voluto autoconservarsi. Magari – spiega la Pizzileo – anche le liste che mi sostenevano, in particolare il PD, hanno avuto la preoccupazione di non essere pari a tutto quello che si stava aggregando spontaneamente intorno a me. La politica di Casarano ha tentato di cambiare ma alla fine hanno avuto la meglio i soliti personaggi portatori di interessi personali che militano in tutti i partiti sia di destra che di sinistra.
Pertanto, ritiro la mia candidatura consigliando ai giovani di Casarano di diventare parte attiva nel governo della città che appartiene soprattutto a loro».
Ad ormai poche ore dalla chiusura delle liste (sabato alle 12 lo stop), a Casarano resta dunque ancora un punto interrogativo sul nome del candidato del centro-sinistra. Espressione della coalizione uscente è, invece, l’ex vicesindaco Ottavio De Nuzzo (con lui Forza Italia, Fratelli d’Italia e Casarano insieme) mentre Fedele Coluccia è il nome nuovo del terzo polo (Orgoglio Casarano, Puglia popolare, Area popolare).
La candidata a Sindaco del Movimento 5 stelle è, invece, Marzia Maria Ferraro, 36enne  laureata in Biotecnologie. Della sua lista fanno parte il consigliere comunale uscente Massimo Leggio, Antonio Garofalo, Silvia Sabella, Marcello Serravezza, Fabrizio Puce, Angela Michela Lupo, Antonina Pagano, Alessandro Medello, Fernando Rocco Protopapa, Annalisa Urso, Luca Sarcinella e Nicholas Spiri.