“Educare all’ambiente e alla tecnologia”, a Matino il progetto con la scuola per ricordare padre Antonio Stefanizzi

1429
Padre Antonio Stefanizzi – festa per i 100 anni con il sindaco di Matino

Matino – “Educazione ambientale e tecnologica” è il titolo del progetto promosso dalla Giunta comunale in collaborazione con il dipartimento scientifico dell’Istituto comprensivo di Matino della scuola secondaria “Dante Alighieri”. L’Ente comunale ha già predisposto un contributo per finanziare parte del progetto che sarà dedicato alla memoria di padre Antonio Stefanizzi, il gesuita ex direttore di Radio Vaticana, scomparso nell’aprile dello scorso anno.

Scopo dell’iniziativa è quello di potenziare l’educazione scientifica degli alunni, “attraverso la valorizzazione della tradizione agricola del territorio, sensibilizzando anche i giovani sull’importanza di ridare vita ad un comparto produttivo tipico del territorio”. «Il progetto interesserà direttamente i ragazzi. Nelle campagne – spiega il responsabile tutor, prof. Sergio Macrì – non c’è stato un cambio generazionale e il nostro obiettivo è quello di farli innamorare del proprio territorio attraverso la pratica che è uno tra gli strumenti più importanti dell’insegnamento».

Il progetto con la scuola

La dirigente Giovanna Marchio

Gli studenti saranno quindi gli attori principali chiamati a mettere in pratica, in prima persona, alcune tecniche di coltivazione come quella dell’innesto che sarà adottata in particolare sugli alberi da frutto. In piccoli gruppi, e nel rispetto delle normative anti contagio, i ragazzi con il docente tutor seguiranno le varie fasi dello sviluppo dell’innesto con sopralluoghi periodici, sino al risultato finale.

«La collaborazione con l’Istituto comprensivo guidato dalla prof.ssa Giovanna Marchio mi inorgoglisce particolarmente – dice il sindaco Giorgio Salvatore Toma – perché coniuga la modernità con le tradizioni agricole della nostra terra tramandando, nello stesso tempo, ai giovani l’insegnamento di una grande figura quale è stato padre Antonio Stefanizzi. Insieme al fratello Angelo fanno parte di quella notevole schiera di matinesi prestati alla vita religiosa, che inorgogliscono una intera città e soprattutto fungono da esempio per le attuali e future generazioni. Due vite spese per la divulgazione del messaggio evangelico in modi diversi, una attraverso la scienza e la comunicazione di massa, l’altra sul campo in una terra poverissima, lo Sri Lanka, dove padre Angelo volle trascorrere anche gli ultimi anni della sua esistenza al servizio della Chiesa Universale».

Padre Antonio Stefanizzi

L’iniziativa dedicata a padre Antonio Stefanizzi fa seguito all’intitolazione di una strada cittadina al fratello Angelo, pure lui gesuita, nato a Matino e deceduto il 03 febbraio del 2010.