Edilizia, industrie e parcheggi, a Taviano progetti approvati dal Consiglio comunale

605

Taviano – Il Consiglio comunale di Taviano ha definitivamente approvato il Piano particolareggiato del “Comparto Gemma”. Viene così a definirsi una vicenda che da anni attendeva una conclusione, invocata da quanti vedono nel corposo progetto una possibilità di sviluppo del settore edile in paese. Non sono però mancate le polemiche.

Il “Comparto Gemma” rappresenta un complesso urbanistico di quasi sei ettari, nei pressi del campo sportivo comunale, che con la completa copertura della cubatura disponibile potrà accogliere fino a 566 residenti. Il punto all’ordine del giorno è stato approvato dalla sola maggioranza insieme al consigliere del Movimento 5 Stelle Salvatore Trisolino, mentre l’opposizione di “Taviano Libera” ha dapprima dichiarato il voto contrario e si è poi assentata al momento di votare.

Tanisi: “Finalmente si tornerà a costruire”

«Abbiamo approvato il “Comparto Gemma” – afferma il sindaco Giuseppe Tanisi – avendo come riferimento la possibilità che finalmente a Taviano si ricominci a costruire, stimolando così nuove occasioni di lavoro per tante ditte edili in difficoltà, e tanti artigiani, piccoli imprenditori, giovani professionisti, smuovendo un settore quale quello dell’edilizia ormai bloccato da tempo». Tanisi punta anche sulla possibilità di aprire nuove strade in zona “che alleggeriscono il traffico di via Regina Margherita e possano delineare rendere fruibile un nuovo angolo della periferia di Taviano».

Pubblicità

La convenzione con Eurospin per il parcheggio

Altre importanti decisioni sono state assunte dal Consiglio, tra le quali la realizzazione di un parcheggio pubblico ed il frazionamento degli opifici industriali nella zona Pip (Piano insediamenti produttivi). Il parcheggio sarà realizzato grazie ad una convenzione tra il Comune di Taviano ed Eurospin Puglia per la riqualificazione di un’area privata, collocata tra via Regina Margherita e via Pasubio. L’area sarà gratuita e attrezzata, con accesso pedonale da via Regina Margherita.  La società privata, oltre al pagamento degli oneri di urbanizzazione, realizzerà nel Parco Ricchiello un’ampia area giochi. «Abbiamo recuperato –dichiara l’assessore all’Urbanistica, Francesco Lezzi – un’area privata abbandonata, con il beneficio di decongestionare il traffico in una zona centrale della città e che tuttavia non preclude la possibilità di destinare quell’area alla creazione di un poliambulatorio, secondo la sua destinazione urbanistica».

Voti contrari dall’opposizione

Proprio per questo hanno votato contro i consiglieri di opposizione di “Taviano Libera”, Carlo Portaccio (nella foto), Antonino Manni e Teresa Ferocino. «In buona sostanza – afferma Portaccio – si rinuncia a realizzare una struttura sanitaria per realizzare un parcheggio al servizio di un supermercato». Sul punto voto favorevole dal consigliere 5 Stelle Trisolino. Assente alla seduta il consigliere della Lega, Salvatore Rainò (che non ha voluto rilasciare alcun commento).

Il frazionamento degli opifici industriali

Sul frazionamento degli opifici industriali, Tanisi ha spiegato che i proprietari, dopo aver dismesso la propria attività non riescono a pagare tasse ed utenze. «Li non ci sono speculatori, ma enormi opifici vuoti», ha spiegato il Sindaco. Voto contrario, invece, da “Taviano libera”. «Invece di venire incontro alle richieste di artigiani e piccoli imprenditori di frazionare i tanti lotti liberi del Comune, concedendoli ad un prezzo politico – ha tuonato la minoranza – si da il via ad una vera speculazione, autorizzando i privati a vendere».

Antonella Previtero

Sul versante delle nomine il nuovo consigliere presso l’Unione dei Comuni sarà Antonella Previtero, che è anche il nuovo capogruppo al posto di Paola Cornacchia.

Pubblicità