Eccezionale parto trigemellare al “Panico” di Tricase e a Corsano il parroco fa suonare le campane

27286

Corsano – Eccezionale parto trigemellare nella notte appena trascorsa nell’ospedale “Panico” di Tricase. Intorno alle 3.30, mamma Emanuela ha, infatti, dato alla luce Andrea, Simone e Federico. “Un evento tanto raro quanto prezioso” si legge sulla pagina facebook della Città di Corsano, dove si ricorda che tale tipo di parto si verifica in media una volta ogni 8.000 nascite e per la seconda volta nella storia in paese.

La giovane coppia, Emanuela Ricchiuto e Giacomo Scarcella, ha già altri due figli, Debora di 6 anni e Gabriele di 1 anno e 5 mesi. I nuovi arrivati Simone e Federico (che condividevano la stessa sacca) pesano 1,8 chilogrammi mentre Andrea 2,26. I tre, dopo la stabilizzazione dei parametri vitali, sono per ora nelle rispettive incubatrici e le loro condizioni generali e cardiorespiratorie sono buone, così come quelle della madre che può vantare tre “ciuffi blu” e la vicinanza della famiglia e dell’intera comunità. «Un avvenimento che evoca un gran inno alla vita!», si legge ancora sul sito del Comune nel dare un caloroso  benvenuto, a nome della cittadinanza, ai tre neonati, in un periodo così povero di nascite.

Il parroco «La notizia dell’attesa plurigemellare di Emanuela ha determinato in noi dei sentimenti di felicità e fin da subito tutta quanta la comunità si è stretta intorno alla famiglia Scarcella con gioia dando la propria disponibilità di aiuto. Questa mattina  – afferma il parroco don Luca De Santis – le campane della parrocchia hanno suonato per tre volte di seguito e tutti quanti hanno compreso la bella notizia». Nel corso della visita pastorale dello scorso 18 gennaio era stato il vescovo della diocesi Ugento – Santa Maria di Leuca mons. Vito Angiuli, avendo saputo dell’attesa “particolare” di Emanuela, a soffermarsi nella casa della famiglia Scarcella per portare il suo incoraggiamento e la sua preghiera.