E teatro ancora sarà

1356
La compagnia “AnonimArt” di Alliste

Taviano. Il prossimo 11 gennaio partirà la XXVIII stagione teatrale organizzata dal Comune. A darne annuncio il Sindaco, che ha tenuto per sé la delega alla Cultura, nel corso della conferenza stampa di presentazione della rassegna. Sarà una stagione teatrale diversa rispetto alle precedenti, più ricca innanzitutto con ben 15 rappresentazioni, delle quali 11 affidate a compagnie locali e del territorio salentino. Ben cinque serate in più rispetto allo scorso calendario e con un costo più basso rispetto agli anni passati.

Il primo appuntamento è con il “Concerto Orchestra e Fiati” a cura dell’associazione socio culturale “Musica e…” di Taviano, mentre per il 24 gennaio è in programma “Vite private”, di Noel Coward portata in scena da Corrado Tedeschi e Benedicta Boccoli. Diversi i nomi di caratura nazionale che si esibiranno sul palco del teatro “Fasano”: oltre a Tedeschi e alla Boccoli anche Pino Quartullo, Chiara Noschese, Maurizio Micheli, Aldo Ralli fino a Savino Zaba che il 6 aprile prossimo porterà in scena il suo “Beato chi ti Puglia”.

Ma la stagione teatrale tavianese, organizzata con il Teatro pubblico pugliese, si caratterizza per l’elevato numero di rappresentazioni curate da compagnie locali come “La Busacca”, “Temenos Recinti Teatrali”, “Casa Amata”, Neroghi “Tonino Carluccio”, “Note Libere”, “AnonimArt”, “Consorzio Artisti Indipendenti” e “TarantArte”. Dal 18 al 22 dicembre i vecchi abbonati possono esercitare il diritto di prelazione e confermare il posto a sedere, mentre dal 23 dicembre iscrizioni aperte anche ai nuovi abbonati. Tutte le info sono reperibili presso l’Ufficio Cultura del Comune di Taviano.

CAP