Duathlon, fascino per 119 nel parco di Portoselvaggio

1468

manco sabrinaNardò. Organizzazione impeccabile, sole splendente e un fiume di atleti: et voilà, la magia del duathlon è servita. Nella cornice del parco naturale di Portoselvaggio, con la Masseria Torre Nova come zona di ritrovo, lo scorso 3 aprile è andato in scena il “2° Duathlon mtb”, prima prova stagionale del circuito regionale Fitri (la Federazione italiana triathlon aderente al Coni).
Gli atleti adulti, provenienti da tutta la Puglia per questa seconda edizione, hanno gareggiato nel “Supersprint” (2,5 km di podismo, 10 km di ciclismo, 1 km di podismo). Fra i 119 iscritti, a spuntarla è stato il fasanese Ernesto Angelini (Fitri) con un tempo di 37’58’’, seguito dal martinese Vito Perta (Atletica Castellana) e dal caprarese Floriano Centonze (Msl). Quarto posto per il neretino Danilo De Paola (Fitri), al suo personale esordio in un evento di duathlon.
Fra le donne, dietro al 48’28’’ del primo posto della carovignese Roberta Lanzillotti (Junior Brindisi), spazio sul podio per due salentine della Msl: Francesca Lubelli di Lecce e Sabrina Manco di Tuglie.

«Molto contenti – ha dichiarato alla fine il presidente del Comitato regionale Fitri, Claudio Meliota – anche i diciannove bambini, di età compresa fra i 6 e i 13 anni, che hanno gareggiato su varie distanze nel “kids”». Dopo aver ringraziato “per la proficua collaborazione” l’associazione sportiva Messapiae e la Pro loco Nardò e Terra d’Arneo, così conclude il presidente Meliota: «Abbiamo raddoppiato i numeri della precedente edizione, segnale tangibile di quanto il duathlon con mountain bike sia di gradimento fra gli atleti. Siamo tutti compiaciuti – conclude Meliota – per la riuscita della gara».