Droga sull’asse Salento-Albania: sequestro da 700 chilogrammi (32 di eroina) per inondare l’Italia. E il Belgio

1711

Lecce – Droga dall’Albania verso il Salento per rifornire la movida estiva ma non solo. Il maxi sequestro di stupefacente condotto dalla Guardia di finanza di Lecce e Brindisi nell’ambito dell’inchiesta “Bogotà” ha portato al coinvolgimento di 51 soggetti di nazionalità italiana ed albanese, tutti deferiti alla procura della Repubblica di Lecce per detenzione e traffico di stupefacenti. Nel corso delle indagini, condotte anche a Bolzano e Livorno, sono stati sequestrati oltre 700  chilogrammi di droga: 600 di marijuana, 32 di eroina, 21 di hashish e due di cocaina. Sotto sequestro anche numerosi mezzi utilizzati per il trasporto dello stupefacente, tra imbarcazioni, furgoni ed autovetture modificate con sofisticati doppifondi. Al termine di complesse indagini delegate dalla Direzione distrettuale antimafia della Procura di Lecce, questa mattina i finanzieri hanno eseguito l’arresto del 38enne Ervin Luja e del 29enne Maijus Muca, entrambi albanesi, e del 49enne Antonio De Marco, originario di Cellino San Marco e residente a Torchiarolo, e del 35enne Emanuele Valentino Fazzi, di Mesagne e residente ad Erchie, accusati di traffico di stupefacenti.

Ramificazioni in tutta Italia e anche in Belgio Gli indagati, strutturati in vari gruppi criminali, erano radicati nelle province di Lecce e Brindisi con “proiezioni operative” in Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Sardegna, Basilicata e persino in Belgio, dove usavano approvvigionarsi di ingenti quantitativi di cocaina che successivamente distribuivano sulle piazze locali. In alcuni casi il Salento fungeva da “supporto logistico” ad altri gruppi albanesi per individuare gli immobili dove custodire lo stupefacente giunto via mare ed alloggiare gli scafisti e gli altri sodali  preposti alle operazioni di sbarco, fornendo anche la disponibilità di mezzi ed autisti per il trasporto dello stupefacente verso varie destinazioni su tutto il territorio nazionale.