Dopo il tirocinio per infermieri, l’intelligenza artificiale nella sanità: seconda tappa della Summer School di Gallipoli

2499

Gallipoli – Dopo il tirocinio effettuato quest’anno presso l’ospedale “Sacro Cuore” di Gallipoli, effettuato dai giovani del territorio frequentanti il corso di Scienze Infermieristiche di Uniba (Università di Bari) e che svolgeranno l’attività di infermieri professionali, in programma il secondo appuntamento della Summer School riservato alla intelligenza artificiale negli asset sanitari.

Questo uno dei risultati della riunione operativa del “Comitato tecnico scientifico”, organo del Comune di Gallipoli presieduto dal prof. Rosario Polizzi (Uniba) e finalizzato alla realizzazione della Scuola di Medicina presso il nosocomio locale. Vi ha partecipato anche il professore Antonio Uricchio, già Rettore dell’Ateneo barese e presidente dell’Anvur (l’Agenzia nazionale per la valutazione del Sistema universitario e della Ricerca).

Riunito il comitato tecnico scientifico

La realizzazione della seconda “Summer School” su di un tema così innovativo e stimolante (l’intelligenza artificiale al servizio della medicina, convoglierà nella cittadina ionica professori e docenti esperti e si terrà tra fine settembre ed inizi ottobre: “Un corso di specializzazione che consentirà a città di Gallipoli – dicono dal Comune dove si è svolta la riunione del comitato – di rafforzare ulteriormente il suo ruolo di polo dell’alta formazione e specializzazione universitaria”.

Nell’ambito delle Summer Scholl in riva allo Ionio, è stato preannunciato un accordo tra Asl di Lecce e l’Università di Bari in cui il nosocomio gallipolino sarà individuato quale centro di formazione universitaria e di alta formazione post laurea, con alcuni corsi già individuati quali start up di tale accordo.

Attività formative e di ricerca: novità

In questo accordo sarà quindi successivamente coinvolto, per gli aspetti logistici e  operativi, anche il Comune di Gallipoli, come già assicurato da fonti vicine all’ateneo barese. Va ricordato che tra Uniba e Comune vi è già sottoscritta una intesa per accompagnare e sostenere le attività formative e di ricerca da svolgersi qui.

Infine, il Comitato ha deliberato di creare al suo interno, per questioni meramente operative ed esecutive, un organismo direttivo ristretto formato – tra gli altri – dal prof. Antonio Uricchio, dal Sindaco Stefano Minerva, dall’assessore comunale al Welfare Angelo Mita, dal prof. Rosario Polizzi e dal consigliere Vincenzo Piro, dal quale è venuta l’originaria proposta.

(Nella foto il comitato tecnico scientifico riunito a Gallipoli)