“Donatori di sangue, uno stile di vita”: la Fidas Taviano invita a donare

359
Giuseppe D’amilo

C’è un costante bisogno di donare il sangue per salvare molte vite.
Ogni giorno per far funzionare un ospedale medio bisogna disporre di una scorta minima di 45 unità di sangue zero positivo, 25 unità di sangue zero negativo, 25 di sangue A positivo, 10 di sangue A e B negativo. Lo zero negativo è il donatore universale per il sangue e può essere distribuito a tutti i pazienti indipendentemente dal gruppo sanguigno. È molto importante anche la donazione di plasma per la produzione di farmaci plasmaderivati, che sempre più salvano innumerevoli vite. Si può donare presso tutti i centri trasfusionali degli ospedali, dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle 10,30. Chi dona è sicuro di aver aiutato qualcuno in modo diretto e insostituibile. Spesso non bastano le numerose campagne di informazione e sensibilizzazione della popolazione riguardo la donazione. Che fare allora? La soluzione è in ognuno di noi, nel nostro buon senso e nell’amore per il prossimo, che è tempo di riscoprire soprattutto in questo periodo natalizio. Si invitano pertanto tutti i cittadini in buona salute e di età compresa tra i 18 e i 65 anni (prima donazione tra i 18 e i 60) a rispondere a questa necessità fondamentale per la continua disponibilità di sangue e plasma mettendosi in contatto con l’associazione leccese Donatori volontari di sangue sezione “Gianfranco Federico” di Taviano (tel. 0833.914478 – 348.8301628) o con le sezioni Fidas più vicine.

Le necessità trasfusionali crescono ogni anno del 4-5%. Al contrario abbiamo una mancanza di nuovi donatori e, nonostante la grande generosità di chi già dona, è molto difficile mantenere le riserve di sangue per coloro che ne hanno bisogno. Il nostro è un lavoro costante di sensibilizzazione del territorio, un impegno che, negli ultimi anni, abbiamo concentrato organizzando diverse iniziative per avvicinare al dono giovani e meno giovani, ai quali va la nostra riconoscenza.

Il prossimo appuntamento con la donazione di sangue in sede, ultimo di questo tribolato 2018, sarà domenica 23 dicembre, nella Fidas Taviano di via Superga 26. Ovviamente tutti i centri trasfusionali sono a disposizione per le donazioni dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle 10,30. Se vorrete donare plasma o piastrine, lo potrete fare, su prenotazione, negli ospedali di Casarano, Galatina o Lecce (NO Gallipoli, limitato per ristrutturazione).

Pubblicità

Concludo salutandovi fraternamente e ricordando il nostro motto associativo adottato ormai da diverso tempo: “Donatori di sangue, uno stile di vita”.

Giuseppe D’Amilo, presidente Fidas Taviano

Pubblicità