Don Tonino nel libro del fratello Marcello: la presentazione ad Alessano

795

Alessano – “Caro Tonino – Appunti e disappunti” s’intitola il libro su don Tonino Bello scritto dal fratello Marcello. Il volume (edito da La Meridiana di Molfetta), sarà presentato domenica 7 aprile alle ore 18,30 presso l’auditorium “Don Tonino Bello” di Alessano. Dopo l’introduzione di Stefano Bello (figlio dell’autore), saranno il vescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca mons. Vito Angiuli e la direttrice de “La Meridiana” Elvira Zaccagnino a dialogare con il fratello di don Tonino. Le conclusioni sono a cura del presidente della fondazione “Don Tonino Bello” Giancarlo Piccinni, che ha anche scritto la prefazione del testo.

«La maggior parte degli scritti sono nati sulla tomba di don Tonino nel cimitero di Alessano», afferma Marcello Bello. A conferma di un rapporto  mai interrotto, “nemmeno dopo la sua morte”, dal dialogo i pensieri prendevano forma e ogni cosa trovava un suo posto, “magari anche quello che non immaginavi possibile”. Parlare con don Tonino era sempre un andare oltre, alla ricerca di un possibile ancora inedito. A questo dialogo suo fratello Marcello non ha mai rinunciato e, anche quando si fa riferimento a situazioni personali, don Tonino non viene mai ridotto a  una dimensione privatistica. Anzi. Nel quotidiano incontro nel cimitero di Alessano sulla tomba del vescovo di Molfetta, Marcello scopre e condivide pezzi di vita e profezia di don Tonino e li consegna al lettore.

Nel tono familiare e intimo c’è poi tutta la ricchezza di un rapporto mai esclusivo e la consapevolezza che “la santità di Tonino” non è da congelare ma tutta da praticare. «Una raccolta di interventi, riflessioni e lettere che è stato un onore pubblicare e anche il modo per ringraziare Marcello, il fratello Trifone, le loro famiglie e l’intera Fondazione per il lavoro fatto in tutti questi anni – dice la Zaccagnino –  che è importante non vada disperso soprattutto per la linea da tenere nel declinare al futuro la memoria di don Tonino».

Pubblicità
Pubblicità