Diventare guide ambientali: il corso a Gallipoli e Nardò, si parte il 18 settembre

6954

Gallipoli-Nardò – La natura patrimonio da valorizzare per promuovere un’idea diversa di turismo, estesa oltre la stagione estiva: il Salento punta sul turismo ambientale e lo fa con l’avvio di un corso per formare professionisti del settore, in partenza il 18 settembre.

Promosso da Aigae (Associazione italiana guide ambientali escursionistiche) il corso prevede 300 ore di lezione, fra teoria ed escursioni sul territorio, distribuite su un programma che si articola da settembre a dicembre. Sede del corso Gallipoli e Nardò, con uscite anche in altre località salentine di particolare pregio naturalistico.

Programma e sbocchi professionali

Durante il corso per diventare guide ambientali escursionistiche si imparerà ad accompagnare i visitatori in sicurezza, oltre ad apprendere nozioni di carattere ambientale e naturalistico, geologico e storico. Qui il programma completo. Info e iscrizioni via mail a direttore@aigae.org e sul sito di Aigae.

Al termine si potrà sostenere un esame per l’iscrizione nel Registro italiano delle guide ambientali escursionistiche riconosciuto in tutta Italia da enti parco, agenzie di viaggi e tour operator, aziende, scuole, gruppi italiani o stranieri, enti di promozione territoriale.

La Puglia è il luogo ideale da cui ripartire – spiega il presidente di Aigae Davide Galli –, con il suo territorio ricco di bellezze naturali da riscoprire con lentezza ed in modo sostenibile: una futura guida Aigae sarà in grado di valorizzarlo, anche in un’ottica di ripopolamento e di sostegno alle attività locali, tramite nuovi flussi turistici. Aigae risponde con la propria offerta formativa al desiderio sempre crescente di svolgere la professione di guida, e di farlo con professionalità e competenza”.