Ugento – Hanno risposto in 74 tra operatori turistici, organizzazioni imprenditoriali, consorzi e associazioni fornitrici di servizi di pubblico interesse all’avviso che li stimolava a manifestare il proprio interesse alla neonata aggregazione “Destinazione turistica Sud Salento”. I termini del bando, con la scadenza prorogata di un mese fino al 12 gennaio scorso, saranno domani oggetto della riunione dei Sindaci a Tiggiano ed a Poggiardo (capofila del piano speciale d’Area interna, foto).

Una buona risposta segno di una realtà dinamica e pronta a cogliere progetti di sviluppo concreti”, commenta il Sindaco di Ugento, Massimo Lecci (foto sotto), riferito alle manifestazioni d’interesse proveniente da vari soggetti dei 35 Comuni coinvolti, tra Otranto, Leuca, Ugento e l’entroterra.

Domani si terranno pertanto le due assemblee di Sindaci o loro delegati (va ricordato che ai Sindaci spettano compiti di indirizzo e controllo), per poi aprire la strada alla conferenza di partenariato che, in base alla convenzione sottoscritta sul finire dell’anno scorso, è presieduta dal Sindaco di Otranto, Pierpaolo Cariddi.

Pubblicità

Stiamo componendo la governance di questo vasto territorio, ottimizzando al meglio quanto raccolto finora in termini di relazioni e di studi”, aggiunge Lecci. il documento alla base della partecipazione al progetto Sistema integrato culturale, che rimanda alle finalità del piano strategico regionale del turismo 2014-22, prevede inoltre una Cabina di regia composta da dieci Sindaci.

All’organo esecutivo partecipano cinque rappresentanti espressi dalla Conferenza di partenariato senza diritto di  voto. La Cabina di regia è presieduta dal Sindaco del Comune capofila, vale a dire Ugento.

Pubblicità

Commenta la notizia!