Dantedì, le iniziative a Casarano con Michele Bovino e il liceo Comi di Tricase

296
Michele Bovino

Casarano – Da Casarano due iniziative in occasione del Dantedì. Il Centro di didattica delle lingue classiche “Nea Agoghé”, in collaborazione con Università del Salento, Associazione italiana di cultura classica e Società Dante Alighieri, ha indetto il concorso “Dante e i classici”, riservato a studenti dei licei classici e scientifici.

«Il bando – spiegano i promotori dell’iniziativa – sarà inviato in tutti gli istituti di Lecce e provincia. La premiazione si terrà sulla piattaforma Teams di UniSalento durante una giornata di studi dedicata a Dante. La finalità è valorizzare gli echi e l’eredità della letteratura classica che tanta parte hanno nell’universo poetico della Commedia».

Quest’oggi intanto, alle 18 su piattaforma online Zoom, si svolgerà il webinar dal titolo “Dantedì. A 700 anni dalla morte di Dante Alighieri” organizzato dal circolo culturale “D’Annunzio” di Casarano per celebrare i 700 anni della morte del Sommo poeta, con il patrocinio e la collaborazione del Liceo statale “Comi” di Tricase (per ricevere il link è necessario scrivere a circoloculturaledannunzio2020@gmail.com o su messenger della pagina facebook @circolo.culturale.gabrieledannunzio.casarano).

Maria Nuccio

Dopo i saluti di Maria Nuccio, presidente del circolo, e di Antonella Cazzato, dirigente scolastico del “Comi”, l’incontro prevede la lettura di due tra i più celebri canti della Divina Commedia: il canto XXVI dell’Inferno a cura di Michele Bovino, regista, attore e operatore culturale (di Aradeo) , e il canto I del Paradiso, a cura di Anna Stomeo. I commenti saranno affidati a Emilia Carretta. Coordina l’evento lo scrittore Paolo Vincenti.