Danilo Lecci nel Comitato di gestione della Cassa edile della provincia

All'azienda di famiglia è legata la storia urbanistica di Matino

1061

Matino – Già presidente del gruppo giovani, Danilo Lecci è entrato da poco a far parte del Comitato di gestione della Cassa edile della provincia di Lecce.  «Sono molto orgoglioso di questa nomina, non è facile -afferma – entrare a far parte del Consiglio provinciale per un imprenditore che opera nell’ambito della piccola e media impresa». Danilo Lecci è in Confindustria già da 18 anni e nel 2007 ha ricoperto il ruolo di presidente del gruppo giovani di Ance Lecce.

Negli anni di presidenza, tra le varie attività, ha istituito un protocollo di intesa tra le aziende partecipanti chiamato “Costruisco sicuro”, un vero e proprio marchio dedicato a valorizzare le aziende che rispettano determinati criteri in termini di sicurezza. «Nelle nostre zone non c’è mai stata la cultura di associazione di impresa e sono felice che negli ultimi anni si stia muovendo qualcosa in questo senso», spiega Lecci che, ad oggi, è il primo imprenditore del Sud Salento entrato a far parte del consiglio Ance di Lecce.

Tra i ruoli già ricoperti anche quello di componente del Consiglio senior per Ance Roma. La storia della “Lecci costruzioni” inizia con il padre Giorgio, negli anni ’60, sviluppando numerosi complessi a Matino, tra cui la costruzione delle gradinate del campo sportivo, la scuola media statale e il Calvario, utilizzando tecniche, all’epoca innovative, come il calcestruzzo. La storia della Lecci Costruzioni continua ancora oggi grazie ai figli Adriano, alla guida del settore tecnico operativo, e Danilo per l’area commerciale.

Pubblicità
Pubblicità