Dall’Ordine dei medici il messaggio augurale per il nuovo anno alla comunità professionale salentina

199

Lecce –  Tradizione rispettata, anche al termine di un anno particolarmente difficile, per l’Ordine dei medici della provincia di Lecce che la sera del 31 ha voluto manifestare la propria vicinanza alla comunità medica salentina. Come negli altri anni, nel rispetto delle norme anti-contagio, l’Ordine professionale è voluto essere vicino “ai colleghi e alle istituzioni che hanno lottato in prima fila nella battaglia per la salute dei cittadini”.

La sera del 31 dicembre, il presidente Donato De Giorgi ed il suo vice Luigi Peccarisi, si sono recati al Dea Covid, al Pronto soccorso del Fazzi” alla centrale 118 e ad una Rsa di Lecce e poi al Pronto soccorso Covid, all’unità operativa di Malattie infettive ed alla sede di Continuità assistenziale di Galatina, accolti calorosamente dai colleghi.

«In brevi battute sono stati espressi problemi a volte gravosi, difficoltà di ogni giorno. La gratitudine espressa dai vertici dell’Ordine è particolarmente significativa in questa fase in cui, mentre si intravede una luce di speranza per l’evoluzione pandemica (soprattutto grazie all’arma vaccinale), ancora moltissimo vi è da fare su questo versante prima di poter dichiarare la vittoria, ma certamente tantissimo rimane nel fornire risposte adeguate e tempestive a tante altre patologie strette dalla pandemia, in primis quelle oncologiche, le urgenze e le cronicità, che incalzano il sistema sanitario», fanno sapere dell’Ordine.