Crollo del cornicione del Centro per l’impiego a Gallipoli: “Entro 48 ore tornerà in sicurezza” dicono dal Comune

587

Gallipoli – “L’Amministrazione comunale è già al lavoro per risolvere il problema”: lo afferma il Sindaco Stefano Minerva, poche ore dopo il distacco di un pezzo di cornicione dell’ex Villaggio del fanciullo di lungomare Galilei, crollato a terra, proprio in prossimità dell’ingresso del Centro per l’impiego, per fortuna ancora chiuso.

“In mattinata – scrive Minerva in una nota – ho incontrato personalmente il direttore del Centro per l’impiego di Gallipoli, il dottor Silvio Astore, insieme all’architetto Mauro Bolognese e al geometra Luigi Guido, responsabili dell’ufficio tecnico comunale”.

E’ stato stabilito di effettuare un sopralluogo dell’edificio, soprattutto nelle sue parti superiori. I tecnici comunali hanno assicurato che entro 48 ore lo stabile sarà messo in sicurezza.

Pubblicità

Questo vuol dire – sottolinea il Sindaco – che i funzionari potranno tornare tranquillamente in servizio secondo orari ordinari”. Come noto, subito dopo la constatazione del cedimento del cornicione, il Cpi aveva smistato gli utenti di Gallipoli, Alezio e Sannicola in quel di Nardò e quelli di di Taviano e Tuglie a Casarano.

Il Comune infine fa sapere che sono stati messi a disposizione del Centro per l’impiego alcuni locali di proprietà dell’Ente.

 

Pubblicità