Covid e prevenzione scolastica: i punti prelievo per il test sierologico per prof e personale e, eventualmente, quelli per il tampone

490

Gallipoli – S’avvicina l’apertura delle scuole e si affrettano i tempi per i controlli di prevenzione del Covid 19 riferiti specificamente al mondo della scuola. Queste le più recenti indicazioni riguardanti professori, bidelli e personale degli uffici da parte dell’Asl Lecce.

Lo strumento messo in campo per sottoporre il personale scolastico docente e non docente a test sierologico rapido per la ricerca di anticorpi anti-Sars-CoV-2, in vista del prossimo 24 settembre, inizio dell’anno scolastico, e in ottemperanza alla Circolare del Ministero della salute numero 8722 del 7 agosto scorso, comprese le scuole private e paritarie, su base gratuita e volontaria, è il test sierologico rapido.

Test gratuiti dal medico di Medicina generale

I test sono eseguiti dai medici di medicina generale – informano dall’Asl – quindi il personale interessato può contattare il proprio medico curante che eseguirà il piccolo prelievo per la ricerca di anticorpi anti-Sars-CoV-2″.

Il personale scolastico, docente e non, di tutte le scuole del territorio che sia sprovvisto del Medico di Medicina generale nel proprio domicilio lavorativo o il cui Medico di Medicina generale non abbia aderito all’iniziativa, deve inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica dedicato covidscuola@ausl.le.it, indicando nome, cognome, Comune di residenza, domicilio lavorativo e numero di telefono. Riceverà una risposta con le indicazioni sull’appuntamento per il test che sarà effettuato nella struttura più vicina.

I compiti dei medici

Questi i centri individuati: i Punti prelievo/Laboratori dei Distretti aderenti (Lecce, Martano, Gallipoli, Poggiardo, Campi Salentina, Nardò), i Presidi ospedalieri di Scorrano, Gallipoli, Casarano, Copertino, Lecce e Galatina;  due sedi, gestite dal personale del Dipartimento di prevenzione/Spesal, a Lecce e Casarano.

“Se l’esito del test rapido è negativo – prosegue la nota dell’Asl – il medico rilascia, a richiesta dall’interessato, un attestato di avvenuta esecuzione del test. Se l’esito del test sierologico rapido è positivo, il medico rilascia un attestato con indicazione del risultato positivo, invitando il paziente a recarsi, tempestivamente e con l’attestato, a effettuare il  tampone in una delle due postazioni già attive.

A Lecce e Tricase per i tamponi

Per effettuare la prova tampone i centri cui rivolgersi sono il Drive in della  Cittadella della salute via Miglietta, 5 di Lecce, postazione aperta dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, e l’Ente ecclesiastico ospedale “Panico” di Tricase, poliambulatorio dedicato in Via Giovanni XXIII. La postazione è aperta dalle 8 alle 19.30. Nei giorni festivi il tampone viene eseguito in locali limitrofi al Pre-Triage (in prossimità della portineria ingresso principale Piazza Cardinale Panico).

L’interessato attende l’esito del tampone presso il proprio domicilio e, in caso di positività, viene messo in isolamento.