Covid-19: ad Aradeo positivo al virus un 58enne da poco tornato dalla Lombardia. Coldiretti puglia: “Prenotazioni annullate da turisti stranieri”

8170

Aradeo – Un uomo di Aradeo risulterebbe positivo al Coronavirus. Lo conferma il primo test eseguito presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Il 58enne questa mattina si è recato in ospedale a Galatina presentando i sintomi del Covid-19 ed è stato per questo sottoposto ad un tampone poi analizzato a Lecce. Come da protocollo, l’esame del campione verrà ora ripetuto al Policlinico di Bari.

Apprensione in paese

L’uomo sarebbe rientrato nei giorni scorsi dalla Lombardia, probabilmente per motivi di carattere lavorativo (potrebbe aver preso parte ad una fiera). Se la sua positività dovesse essere confermata anche dalle controanalisi, si tratterebbe del primo caso di contagio accertato in provincia di Lecce, al momento il sesto in Puglia.

In seguito all’accertata positività sono scattate le misure previste dal protocollo sanitario. Si è provveduto all’immediata sanificazione dei locali del Pronto soccorso dell’ospedale di Galatina mentre ad Aradeo, dove la notizia si è immediatamente diffusa destando una forte apprensione, si stanno cercando di ricostruire i contatti dell’uomo. In queste ore il Sindaco Luigi Arcuti sta incontrando i responsabili della Asl ed i carabinieri per valutare le misure da adottare nell’immmediato.

Disdette o stop a prenotazioni turistiche in primavera

Sul versante sociale ed economico si registra una preoccupata nota di Coldiretti Puglia che segnala la cancellazioni di prenotazioni dagli Stati Uniti con picchi fino al 100% negli agriturismi pugliesi a marzo e aprile, “mentre si stanno bloccando completamente le richieste di prenotazioni dall’Italia e dall’estero nel breve periodo”.

Ma c’è dell’altro “Il panico che si è generato – rileva Coldiretti Puglia – sta colpendo le prenotazioni di italiani e stranieri, che in campagna rappresentano quasi la metà degli ospiti, comprese quelle più lontane nel tempo E’ già stato annullato dai turisti stranieri il 20% delle prenotazioni negli agriturismi in Puglia per il periodo estivo e si registra una sostanziale stasi delle richieste per Pasqua”.

Brusca frenata in un comparto in forte crescita

Particolarmente significativa la flessione in un comparto turistico “che registra in Puglia una crescita a due cifre con il 16,5% di aumento delle strutture autorizzate il numero degli agriturismi in Puglia con 850mila presenze annue registrate nelle aziende agrituristiche pugliesi e un volume d’affari di 22 milioni di euro”.