Corsano, torna il “Torneo dei puni”: la tradizione di un paese nel lancio di un’arancia

1325

Corsano – Con il “Torneo dei puni” la tradizione torna in gioco: l’appuntamento si rinnova giovedì 25 aprile, con la finale del campionato “mondiale” che si terrà alle ore 17 in piazza Santa Teresa. L’evento giunge quest’anno alla sua sesta edizione, ancora una volta all’insegna della socialità, dell’aggregazione e delle tradizioni.

Cosa sono i “puni”. Si tratta di un gioco che consiste nel far rotolare un’arancia fino a centrare una delle nove buche poste ad una distanza di una decina di metri dalla linea di lancio. Il gioco dei puni costituisce un momento di relax e di divertimento, che rappresenta da oltre sessant’anni una consolidata tradizione dei corsanesi. E infatti prenderanno parte alla gara proprio i veterani di questo gioco.

Tradizione tutta corsanese. Il Torneo dei puni è considerato goliardicamente un torneo di fama “mondiale” proprio perché vi gareggiano solo i corsanesi, inventori e unici conoscitori del divertente gioco. Il titolo di campione del mondo è detenuto da Fernando Ciardo, che proverà a difendere la palma del migliore al cospetto di una nutrita concorrenza.

L’intera sessione di gara sarà commentata in diretta, con incursioni nel pubblico e con il coinvolgimento degli spettatori. La manifestazione, organizzata dall’associazione “Idee a Sud Est” (presieduta da Carlo Ciardo) in collaborazione con “Ti racconto a capo – immagini, parole e suoni della Terra del Sud”, sarà presentata da Giampasquale Mauro.