Corsano, in una casa droghe per tutti i gusti scoperta dal cane Fighter: arrestati in tre per spaccio

4400

Corsano – Cocaina, eroina, marijuana, armi, telefonini: colti in flagrante i componenti di un nucleo di Corsano dedito allo spaccio di stupefacenti. L’operazione dei carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Tricase e del Nucleo cinofili di Modugno, con i militari della stazione locale si è svolta stamattina. Risultato: tre arresti con destinazione carcere di Lecce.

Si è trattato di un servizio organizzato in ogni sua parte: la zona in cui c’era una abitazione che aveva suscitato forti sospetti è stata dapprima circoscritta. Vistosi alle strette uno dei componenti – Antonio Orlando di 28 anni – ha tentato la fuga uscendo dalla parte retrostante della casa, portando con sé uno zainetto  contenente stupefacenti ed una somma di denaro.

Dopo essere stato bloccato, il giovane e gli altri due uomini – Michele Ferrarto di 39 anni e Leonardo Bortune di 52 – sono stati sottoposti a perquisizione personale e domiciliare. Grazie anche al fiuto del pastore tedesco Fighter, sono stati rinvenuti 24 grammi di cocaina, 67 grammi di eroina, quasi venti di marijuana,  una sostanza da taglio della droga, 13 piante di marijuana, un bilancino di precisione, 1.158 euro, una balestra funzionante e non denunciata; un coltello, quattro pugnali, una pistola scacciacani e un caricatore, infine foglietti con appunti pieni di informazioni relative all’attività di spaccio.

Pubblicità

Sotto sequestro sono finiti anche cinque smartphone con relative sim. Bortune è stato infine denunciato per furto aggravato di energia elettrica oltre che per detenzione abusiva di armi bianche.

Pubblicità