“Corsa contro la fame”, a Parabita protagonisti gli studenti dell’Istituto comprensivo

1865

Parabita – Gli alunni della scuola secondaria e le classi terze, quarte e quinte della primaria dell’Istituto comprensivo di Parabita si sono date appuntamento, lo scorso martedì in piazza Regina del Cielo, per prendere parte alla “Corsa contro la fame”. Un evento didattico e solidale, nato in Francia nel 1997 e giunto in Italia alla sua quinta edizione, con l’adesione di 303 scuole su tutto il territorio nazionale ed oltre 2.000 a livello internazionale in 30 paesi del globo terrestre.

«Attraverso questa iniziativa abbiamo sensibilizzato non solo gli alunni, ma anche genitori e docenti, ai problemi della fame nel mondo e dei cambiamenti climatici», afferma la  dirigente Antonia Perrone. Alla collaborazione del Consiglio d’Istituto e del Comitato genitori, guidati rispettivamente da Antonio Nicoletti e Roberto Marti, si affiancata anche quella del Comune di Parabita.  All’evento, erano presenti le associazioni “Podistica Parabita” e i volontari del Gruppo emergenza Salento.

Lo schema del progetto prevede un percorso formativo nel corso del quale ogni alunno diventa parte attiva della mobilitazione: ad ognuno di loro viene consegnato un “Passaporto solidale” che permette ai ragazzi di coinvolgere altre persone, andando alla ricerca delle donazioni da destinare al progetto denominato “Corsa contro la fame”. A Parabita il circuito solidale dello scorso 30 aprile si è sviluppato su un tragitto complessivo di 300 metri e si è snodato nelle aree attorno alla piazza antistante la basilica della Coltura.

Pubblicità
Pubblicità