Coronavirus e solidarietà: Irene Coppola (di Gallipoli) “Cavaliere al merito della Repubblica” per le sue mascherine anti-contagio

8797

Gallipoli – In piena emergenza Coronavirus, in una notte decise di mettere da parte la sua attività di sarta e stilista per impegnarsi a realizzare centinaia di mascherine anti-contagio (che divennero ben presto migliaia).

Oltre al plauso già ricevuto da quanti, in città e non solo, hanno apprezzato la sua dedizione, la gallipolina Irene Coppola trova ora premiata la sua generosità con il titolo di Cavaliere al merito della Repubblica.

L’annuncio di Mattarella

Ieri in visita a Codogno, paese tristemente noto per essere stato l’epicentro italiano del contagio, è stato il presidente della Repubblica Sergio Matterella ad annunciare di voler insignire con la prestigiosa onorificenza un primo gruppo di cittadini, “di diversi ruoli, professioni e provenienza geografica, che si sono particolarmente distinti nel servizio alla comunità durante l’emergenza Coronavirus”.
Tra questi spicca il nome di Irene Coppola che non solo ha realizzato a sue spese e poi distribuito migliaia di mascherine anti-contagio, ma ha poi anche aiutato un’associazione per sordi inventando la mascherina trasparente per leggere il labiale.

La sua “missione”

Quando ai primi di marzo la pandemia si manifestò con tutta la sua forza, le mascherine non si trovavano nemmeno a pagarle a peso d’oro, e c’era pure chi ci faceva la cresta. Senza pensarci su due volte, Irene mise da parte il suo lavoro per tuffarsi nella nuova “missione” di confezionatrice di mascherine antivirus, per distribuirle poi gratuitamente ai bisognosi e alle persone anziane  in difficoltà, che diversamente non avrebbero potuto permettersi il lusso di acquistarle.

«I riconoscimenti, attribuiti ai singoli, vogliono simbolicamente rappresentare limpegno corale di tanti nostri concittadini nel nome della solidarietà e dei valori costituzionali», si legge nella nota del Quirinale«Oggi mi è arrivata questa splendida notizia: mi hanno nominata Cavaliere della Repubblica. Mattarella mi chiamerà a breve per la premiazione. Sono veramente emozionata», ha affermato, non appena ricevuta la comunicazione ufficiale dal Quirinale, la stilista.

«Questa è una grande notizia per la città di Gallipoli. A dimostrazione del grande cuore dei gallipolini – commenta il Sindaco Stefano Minerva – Irene è per noi l’emblema della generosità. La città si unisce in una grande, unica gioia: dopo l’ufficialità sul sito della Quirinale, siamo tutti orgogliosi della nostra concittadina che ci rappresenta nello scenario nazionale. Il suo cuore grande ha avuto la riconoscenza che meritava; per questo motivo anche il Comune di Gallipoli non mancherà nel consegnarle una targa simbolica».