Coronavirus e famiglie in difficoltà; Confartigianato imprese Lecce vicina alle Caritas diocesane della provincia

478

Lecce – L’emergenza sanitaria in corso rischia di trasformarsi sempre più in emergenza sociale, aggravando le situazioni di povertà già presenti nel territorio, e per questo  Confartigianato imprese Lecce ha avviato una raccolta fondi in favore delle quattro Caritas diocesane della provincia, impegnate in queste settimane a offrire aiuti alimentari e misure di accompagnamento a persone e famiglie in difficoltà.

«Vogliamo dare un segnale forte in nome della solidarietà. Siamo consapevoli – dichiara Maurizio Botrugno, vice presidente vicario di Confartigianato Imprese Lecce – delle difficoltà economiche in cui versano tante persone. Per questo possiamo e dobbiamo sostenere chi in questo particolare periodo lavora costantemente per non far venire meno i servizi essenziali a chi ne ha bisogno». Da ciò l’aiuto alle Caritas che a livello diocesano e parrocchiale, sin dal primo momento dell’emergenza, sono in prima linea per dare una mano quotidianamente a quanti sono in difficoltà.

La raccolta fondi

Nel promuovere la raccolta fondi, Confartigianato Lecce ha donato 500 euro a ognuna delle quattro Caritas diocesane presenti sul territorio: le arcidiocesi di Lecce e di Otranto e le diocesi di Nardò-Gallipoli e Ugento-Santa Maria di Leuca.

L’iniziativa di solidarietà prevede che le somme raccolte vengano devolute interamente alle Caritas locali per sostenere l’impegno per le famiglie in difficoltà. Le donazioni potranno essere effettuate tramite bonifico bancario ai seguenti Iban: Caritas Arcidiocesi di Lecce – Iban: IT31K0526216000CC0651299035; Caritas Diocesi di Nardò-Gallipoli – IT45A0335901600100000131858; Caritas Arcidiocesi di Otranto – IT39Y0306909606100000134257; Caritas Diocesi Ugento-Santa Maria di Leuca – IT39O0526280130CC0470004029 (causale “Confartigianato Lecce Emergenza Covid19 per le famiglie”).