Coronavirus, dati in crescita ma nella media. “Zero contagi nel Leccese” dice la Regione ma ai Sindaci ne risultano cinque AGGIORNAMENTO

744

Lecce – Effettuati 861 test per l’infezione Covid-19 Coronavirus; positivi 91 casi: questo il dato principale comunicato alle 18 di oggi dal Presidente Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute della Regione, Vito Montanaro.

Risulta quindi infetto il 10,5% del totale degli esaminati (ieri era 9,79). I casi totali sono praticamente stazionari, con una crescita del 12% come ieri. Si muovono ma di poco anche i numeri relativi ai ricoverati (quattro in meno), in Terapia intensiva (più uno), mentre tornano a casa in 77. I decessi passano a 86 (+ 15).

Altri risultati attesi per Gallipoli

La parte del leone per i contagi la fa la provincia di Bari con 49 positivi; 22 quelli del Foggiano; 2 nella provincia Bat; 4 di quella di Brindisi; 6 del Tarantino e zero del Leccese. Un testato è di fuori regione mentre sette sono i risultati non attribuiti ad alcun territorio. Restano ancora da comunicare i risultati su circa altri 60 tamponi relativi a operatori sanitari e degenti del “Sacro Cuore” di Gallipoli che da domani sarà chiuso per sanificazione totale (altro articolo su piazzasalento). Non si escludono, anzi, risultati in arrivo piuttosto importanti  relativamente ai reparti di Medicina, Pneumologia, Pronto soccorso.

I conti non tornano Va detto, a proposito dei risultati dei test di Lecce e provincia, che c’è qualcosa che va messa a punto nei conteggi. La chiusura anticipata alle 18 per il bilancio delle 24 ore precedenti probabilmente non consente alla Regione di fornire un quadro più esatto della situazione.

Dai Sindaci quattro segnalazioni in Salento

Infatti per bocca di Sindaci informati dall’Asl, risultano un caso ciascuno a Gallipoli (anziana ricoverata in Pneumologia, su 53 tamponi prelevati il 26 e 27 scorsi); Maglie (con autosegnalazione su facebook di un uomo); Zollino (per un ospite presso la Rsa di Soleto), Melissano; una donna già in isolamento fiduciario ora risultata contagiata con comunicazioen al Sindaco di Ugento. Ci sarebbe poi un giovane medico di Calimera, 28enne, risultato positivo sul luogo di lavoro a Firenze.

I decessi sono stati ben 15 di cui due in provincia di Bari (93 e 90 anni), due in provincia di Lecce (85 e 97 anni), 10 in provincia di Foggia (di 77, 93, 77, 89, 74, 69, 87, 93, 84 e 69 anni), uno in provincia di Brindisi (83 anni), tutti in età avanzata come si può notare.

Tamponi saliti a 12.631

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 12.631 test. Ventisette sono sono i pazienti che risultano guariti. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 1.549; 239 in provincia di Lecce. Sono 48 gli esiti non attribuiti territorialmente.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

(nella foto sopra Maglie)