Coronavirus: a Nardò donate 7.000 mascherine da distribuire (ora a domicilio). Casarano rinvia le scadenze. L’impegno degli Ambiti sociali

851

Nardò – A Nardò 7.000 mascherine per affrontare l’emergenza Coronavirus. La donazione è merito dei titolari dell’azienda tessile Terry Ricami, del calzaturificio Gianel Shoes e del centro commerciale Hong Kong. La distribuzione è già iniziata: una parte è stata destinata a strutture sanitarie, Caritas, Polizia e Carabinieri mentre da giovedì 26 marzo avverrà la distribuzione a domicilio (prenotazioni al numero 320/4191383) e non più in ordine alfabetico presso la sede del Gruppo Uer di Protezione civile come stabilito in un primo momento. Dubbi su tale metodo di distribuzione erano stati espressi da più parti. Lucio Tarricone (assessore comunale nei primi anni 2000) del Centro studi “ Salento nuovo” ha  affermato: «Si chiede ai cittadini di non uscire di casa, di evitare assembramenti e poi si creano le condizioni perché si esca da casa e si possano creare assembramenti».

L’Ambito territoriale di Nardò ha stanziato delle risorse finanziarie per i Comuni che ne fanno parte (oltre a Nardò anche Porto Cesareo, Copertino, Galatone, Leverano e Seclì) da destinare, in base al numero dei residenti, alla fornitura di generi alimentari e di prima necessità a sostegno delle famiglie e di tutti quelli che versano in condizioni di necessità e di povertà. Tremila euro è la somma destinata a Porto Cesareo. A breve sarà affisso l’avviso pubblico con cui si indicheranno i requisiti necessari per poter accedere al sussidio.

A Casarano rinviate le scadenze di tasse e tributi 

Anche il Comune di Casarano differisce il pagamento dei tributi e sospende tutte le rateizzazioni in corso. Per fare fronte alla emergenza in corso, l’Amministrazione comunale ha deciso di venire incontro ai cittadini e contribuenti e con deliberazione di Giunta n. 60 del 24 marzo ha approvato il differimento al 30 giugno dei versamenti dell’imposta di pubblicità (Icp) in scadenza dall’8 marzo al 31 maggio; al 30 giugno si spostano anche i versamenti dovuti a titolo di Tassa di occupazione del suolo pubblico (Tosap) in scadenza dall’8 marzo al 31 maggio; è prevista la sospensione di tutte le rateizzazioni in corso derivanti da accertamenti, ingiunzioni, avvisi di pagamento, con scadenza dall’8 marzo al 30 giugno, sulle entrate tributarie (Ici, Imu, Tasi, Tari, Icp) e sulla Tosap, disponendo che il numero delle rate previsto nel provvedimento di concessione della rateazione è automaticamente aumentato di un numero di rate pari a quelle oggetto di sospensione, anche in deroga alla durata massima del periodo di rateizzazioni previsto nei regolamenti comunali.

È stato anche stabilito di non assumere alcuna determinazione in materia di versamenti Imu ordinaria anno 2020 “trattandosi di scadenze fissate dalla norma nazionale comprendente la quota Stato con sistema di autoliquidazione”. Resta, tuttavia, ferma la possibilità per il contribuente di versare volontariamente alle scadenze previste, anche se oggetto di differimento o sospensione.

I servizi dell’Ambito territoriale sociale di Casarano

L’Ambito territoriale sociale di Casarano (con Collepasso, Matino, Parabita, Ruffano, Supersano e Taurisano) ha approntato i servizi di “Pronto intervento sociale” per quanti si trovano in condizioni di difficoltà o isolamento sociale: si può chiamare il 333/6223626, dalle 8 alle 18 dal lunedì al venerdì, per l’acquisto di beni di prima necessità; distribuzione di pacchi alimentari; servizio di ascolto telefonico.

A Matino per garantire la consegna di farmaci e beni di prima necessità il centro operativo comunale ha attivato il servizio “ProntoInsieme” in favore delle persone in difficoltà (anziani e diversamente abili) che possono telefonare ai numeri 0833/506557 (Polizia locale) o 330/413003 (Protezione civile). Il Comune di Matino garantisce i suoi servizi al pubblico attraverso i canali digitali e telefonici: l’accesso agli uffici è consentito solo previo appuntamento telefonico (il centralino è attivo dalla e 9 alle 13, dal lunedì al venerdì al numero 0833/519515).

A Specchia venerdì 27 marzo verrà effettuata un’altra disinfezione, a partire dalle 20, su tutto il territorio comunale.