“Connettiviti” ed “Artriti precoci”, nuovo servizio di cura e diagnosi della Asl Lecce

2997

Lecce – Nuovo servizio della Asl Lecce per la cura e la diagnosi precoce delle “connettiviti” e delle “artriti precoci”. Presso l’Unità operativa di Reumatologia dell’ospedale di San Cesario, diretta da  Eugenio Quarta, è stato attivato l’ambulatorio delle “connettiviti” e delle “early arthritis”, le cosiddette “artriti precoci” al fine di agevolare la diagnosi precoce di patologie infiammatorie e autoimmuni, potenzialmente invalidanti nell’arco di pochi mesi.

L’Artrite è una patologia caratterizzata all’inizio da tumefazione a carico di tre o più articolazioni da più di 12 settimane (specie piccole articolazioni di mani, polsi o piedi), dolore notturno e rigidità mattutina al risveglio superiore a 30 minuti, “quadro che può evolvere verso deficit funzionali severi”, fanno sapere dalla Asl.

Le prenotazioni

«La Connettivite si presenta spesso con fenomeno di Raynaud alle mani o manifestazioni sistemiche di pleuro-pericarditi e manifestazioni cutanee associate a positività autoanticorpi “Ana”. I pazienti affetti da Artrite/Spondilite o Connettivite, trattati precocemente in ambito reumatologico, presentano una migliore prognosi a lungo termine e vanno incontro a una migliore qualità della vita», spiega la nota dell’Azienda sanitaria.

L’accesso alle prestazioni dell’ambulatorio Artriti/Connettiviti può avvenire con prenotazione effettuata direttamente dai medici di medicina generale o dal medico specialista per i pazienti per i quali si sospettano queste patologie. Sulla prescrizione del medico è necessaria la dicitura: Visita reumatologica in ambulatorio “Connettiviti” oppure “Artriti”.

Durante la visita, se ritenuto utile, sarà possibile eseguire esami strumentali come ecografie muscolo-tendinee o capillaroscopia. Per prenotare la visita ai propri pazienti, i medici possono contattare direttamente l’Unità di Reumatologia allo 0832/215436 dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 12 (email: reumatologia.early@ausl.le.it. all’attenzione dei medici Antonella Grimaldi (Connettiviti), Laura Quarta e Eugenio Quarta (Artriti early).