Con “Fujazze e ramaje” Tuglie rinnova l’antico rito del fuoco: musica, teatro e degustazioni dopo la benedizione degli animali

444

Tuglie – Venerdì 17 gennaio appuntamento a Tuglie con “Fujazze e ramaje” per la focara di San Antonio abate. Al termine della messa celebrata da don Antonio Pasanisi alle ore 18 nella chiesa dell’Annunziata, sul piazzale dell’oratorio il parroco benedirà gli animali e poi ci sarà la tradizionale focara con musica dal vivo, performance teatrali, osservazioni astronomiche e degustazioni.

Si tratta di una iniziativa delle 15 associazioni del coordinamento Arianna in collaborazione con la parrocchia e le associazioni parrocchiali.

Gli ospiti intorno al fuoco

Intorno al fuoco si alterneranno momenti di condivisione e intrattenimento: la musica live di Veronica Vinto, Michele Bovino,  Mario e Mauro Pispico, le performance teatrali delle ragazze e dei ragazzi della Scuola di teatro della Compagnia Calandra e di Antonio Calò con Piero Rocca, l’osservazione astronomica del cielo notturno grazie agli astrofili Giuseppe Tornesello e Giovanni Saccomanno. Non mancheranno degustazioni, dolci e salate, pittule al vin brulé, dai dolci alla cioccolata calda e fresche spremute d’arancia (informazioni al numero 350/0803963).
«Particolarmente sensibile alla cultura e alle tradizioni locali e al rispetto per la natura e l’ambiente, il coordinamento Arianna, in collaborazione con la parrocchia Maria SS. Annunziata, promuove anche questa volta un’iniziativa di intrattenimento comunitario che mette al centro gli antichi riti del fuoco e della luce tramandati di generazione in generazione dalla tradizione contadina».