Città più pulita grazie ai volontari della “Paolo Pinto”

1482
paolo pinto pulizia scogliera marzo 2014
I volontari dell’associazione Paolo Pinto al termine delle operazioni di pulizia

GALLIPOLI. In due settimane l’associazione “Paolo Pinto” presieduta da Sergi Lucia ha ripulito le scogliere di Gallipoli (foto). Nei scorsi giorni i volontari dell’associazione avevano già battuto le zone della Provinciale per Santa Maria al Bagno, partendo dalle spalle della Torre Sabea fino ai confini della spiaggia del Ponticello, la Pineta di  Rivabella e hanno chiuso domenica 23 con l’ultima tappa, la scogliera del lungomare Galilei, da via Mazzarella fino alla spiaggia delle Pentite.

Le operazioni di pulizia hanno interessato anche la grotta del diavolo e quella dei Monaci. Tutto il materiale recuperato dalle scogliere ha riempito ben 146 sacchi di spazzatura (smaltiti dalla ditta Navita) senza contare i rifiuti ingombranti tra cui un divano, un’antenna parabolica e un frigorifero. Ancora una volta l’azione dei volontari è decisiva al’interno di una comunità a tutto vantaggio non solo dei turisti che visitano le bellezze naturali, ma anche degli stessi abitanti che godono di una Città non solo bella, ma anche pulita.