Cinema d’estate: ecco il bando di Regione Puglia e Apulia film commission

552
Gallipoli – È on-line sul sito della Fondazione Apulia film commission l’avviso pubblico per l’affidamento dei servizi di programmazione cinematografica d’essai per il periodo estivo,  nell’ambito del progetto “D’autore d’estate 2020”.
«L’idea – fa sapere l’assessore Loredana Capone – è di offrire opere filmiche di qualità favorendo l’offerta per gli spettatori pugliesi, per i turisti e per tutti gli appassionati della settima arte. Per questo la Regione Puglia e Apulia film commission, hanno pubblicato on-line sul sito www.apuliafilmcommission.it, l’avviso pubblico indirizzato a tutti gli esercenti che intendono aderire alla rete, con una programmazione che prevede l’utilizzo di arene e cinema all’aperto».

Il bando

“D’autore d’estate” intende incentivare l’esercizio cinematografico duramente colpito dall’emergenza sanitaria offrendo ai turisti e agli spettatori pugliesi l’opportunità di fruire di opere filmiche di qualità. «Un’estate diversa dalle altre per le note ragioni di emergenza sanitaria che, però, – afferma la Capone – non permetterà di rinunciare al cinema anche d’estate».
Potranno presentare istanza di partecipazione gli operatori economici gestori di almeno una sala cinematografica sul territorio regionale e inserita nell’apposito elenco regionale (Tab. 2 della D.D. n. 129 del 18/6/2015 pubblicata sul BUR Puglia n. 90 del 25/6/2015). I servizi da affidare riguardano la programmazione di film di qualità, l’organizzazione e la realizzazione di eventi gratuiti e attività di comunicazione delle iniziative, da svolgersi entro il 20 settembre 2020.
Le istanze possono essere trasmesse, esclusivamente a mezzo Pec e secondo le indicazioni contenute nell’avviso, entro e non oltre le 14 di giovedì 16 luglio 2020. L’aggiudicazione del servizio è disposta nei limiti e sino a esaurimento della copertura finanziaria di 450mila euro complessivi (Iva e ogni altro onere incluso), secondo l’ordine di graduatoria redatta all’esito della valutazione delle offerte ricevute.