Chef e pasticceri “doc” in Provincia per essere premiati e dispensare consigli

A Palazzo dei Celestini gli ex studenti degli istituti Alberghieri salentini che si sono contraddistinti in carriera

1622

Lecce – Chef, maitre e pasticceri a raduno in Provincia per essere premiati e dispensare consigli. L’appuntamento è per mercoledì 27 febbraio, alle ore 9 nella Sala consiliare di Palazzo dei Celestini, dove la Provincia di Lecce ha organizzato una giornata particolare ospitando gli Chef e gli ex studenti degli istituti Alberghieri salentini che si sono contraddistinti, nella loro carriera, per i loro meriti professionali.

In sala ci sarà un pubblico particolarmente interessato, composto da circa 100 studenti, “in divisa”, degli ultimi anni degli Istituti alberghieri della provincia. «L’iniziativa  – scrive la Provincia – ha l’obiettivo di porre in evidenza e valorizzare il costante impegno degli Istituti Alberghieri presenti nel Salento e, allo stesso tempo, di riconoscere i meriti professionali agli ex alunni che sono riusciti con la loro formazione, competenza, passione e tenacia ad ottenere  successo nella loro attività professionale, sia in Italia che all’estero».

Il programma prevede l’intervento del presidente Stefano  Minerva e del suo vice Massimiliano Romano, del Prefetto Maria Teresa Cucinotta, del presidente della Camera di Commercio di Lecce Alfredo Prete, del dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale Vincenzo Melilli e dei dirigenti degli istituti Alberghieri “Columella Presta” di Lecce Salvatore Fasano, “N. Moccia” di Nardò Maria Rosaria Però, Ipsseoa di Otranto Augusto Spicchiarelli, “A. Moro” di Santa Cesarea Terme Paolo Aprile, “F. Bottazzi” di CasaranoUgento Salvatore Negro. A moderare l’incontro sarà Gianni Podo, che ha curato l’organizzazione della manifestazione. Alla fine è previsto un coffee break preparato dagli stessi studenti.

Pubblicità

Studenti illustri dell’Ipseo “Moro” Santa Cesarea Terme sono Enrico Casarano, Antonio Guida, Donato Episcopo, Matteo Maritati, Roberto Cazzato, Solaika Marrocco, Luca Lagna, Orlando Marzo, Gabriele D’Amore, Giuseppe Zippo, Francesco Anglani, Giancarlo Mele e Valentina Manta. Dal “Bottazzi” di Ugento si sono distinti Andrea Chetta, Quintino Manco, Pasquale Conte, Gabriele Turi, Matteo Maggio, Matteo Angelo Romano, Adolfo Stefanelli, Alessia D’Agostino, Luca Casto e Roberto Venneri.

Dall’Iiss di Otranto sono attesi Ivan Tronci, Andrea Serravezza e Martire Galati. Dal “Moccia” di Nardò Anika Pisanello, Marco Gaballo, Mario Calabrese, MattiaSpagna, Andrea Quarta, Alessio Selleri, Enrica Simone,  Carlo De Prezzo, Antonio Valentino, Elisa Megha, Luca Mighali, Sara Pagliara,  Giuliano Zizi. Dal “Presta Columella” di Lecce Isabella Potì, Floriano Pellegrino, Giovanni Pellegrino, Francesco Pellegrino, Antonio Capoccello, Simone De Siato, Steven Tarantino, Davide Turco, Tiziano Montedoro, Gabriele Guerra, Damiano Rollo, Mattia Cordella, Marco Lucia e Pierandrea Bucari.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicità