C’è il virus nel 15% dei test pugliesi; ricoveri raddoppiati. Due scolari sotto osservazione ad Alezio. Alessano cede: non più Covid free. Una intera Rsa positiva

3209

Gallipoli – Ieri 42, oggi 89: sono i ricoveri in Puglia causati dal Covid, cui si aggiungono due degenti in Terapia intensiva e decessi in doppia cifra anche nelle ultime 24 ore: 14 (niente vittime solo nella provincia di Lecce) per una conta che porta a 816 defunti.

In isolamento o in quarantena ci sono altre 853 persone insieme ad un afflusso di 1.054 infetti scaturiti dall’esame di 7.081 test col metodo del tampone per una percentuale che sfiora il 15%, dopo due giorni che era rimasta ai livelli dell’11-12%.

E’ l’ennesimo quadro a tinte forti che si presenta il bollettino regionale epidemiologico del Dipartimento Prevenzione per la salute, in cui non può mancare il dato relativo ai guariti: dall’inizio dell’epidemia sono diventati 7.546 con i 96 di oggi.

La Puglia continua ad essere spaccata in due: degli oltre mille nuovi contagiati  ben 700 sono sparsi tra Bari, Foggia e Bat. Ma le dinamiche consistenti in azione a Taranto producono altri 154 positivi. Brindisi si ferma a 91, Lecce a 95.

A Foggia si è nuovamente alle prese con una Residenza sociale assistita in cui forse le norme di prudenza hanno registrato problematiche particolari, altrimenti non si spiegherebbe il fatto drammatico che l’intera struttura è stata invasa dal Covid: 70 positivi – cioè tutti gli anziani ospiti – e l’intero parco degli addetti, altre 28 persone. Per un caso che pare si fosse manifestato a fine ottobre per una operatrice infetta e asintomatica.

Sarebbero due i piccoli scolari sotto stretta osservazione dallo screening di massa effettuato su due classi delle Elementari di Alezio; negativi tutti gli altri. Sono scattate tutte le procedure previste per tracciamenti ed eventuali isolamenti fiduciari in casa; misure tutte tendenti a limitare la diffusione del Covid, e curare al meglio i contagiati.

Un caso registrato ad Alessano ieri sera, poche ore dopo il report pubblicato dell’Asl Lecce ha infine fatto perdere al paese salentino il “record” di Comune Covid free dall’inizio della pandemia (adesso rimane solo Palmariggi). Alcune scuole di Lecce, settore primarie, hanno chiuso i battenti fino a lunedì, dopo le recenti disposizioni sulla didattica a distanza tra Regione, tribunali  amministrativi, dirigenti scolastici e associazioni di genitori. Altre scuole chiuse per sanificazione nella provincia di Bari.